Cristo è nel tempio di Gerusalemme, nel portico di Salomone,
DIsegnato da Padre Jerome Nadal (1507-1580) e Bernardino Passeri (1530-1585),
Incisione di Hieronymus Wierix (1553-1619) ,
Pubblicato nel 1593,
Anversa
Dal libro Evangelicae Historiae Imagines
© Alamy / Arte cristiana

Cristo è nel tempio di Gerusalemme, nel portico di Salomone,
DIsegnato da Padre Jerome Nadal (1507-1580) e Bernardino Passeri (1530-1585),
Incisione di Hieronymus Wierix (1553-1619) ,
Pubblicato nel 1593,
Anversa
Dal libro Evangelicae Historiae Imagines
© Alamy / Arte cristiana

Vangelo del 10 maggio 2022

Gesù era nel Tempio e camminava su e giù nel Portico di Salomone

Giovanni 10: 22-30

Era il periodo in cui si celebrava la festa della Dedicazione a Gerusalemme. Era inverno e Gesù era nel Tempio e camminava su e giù nel Portico di Salomone. I Giudei si riunirono intorno a lui e dissero: 'Per quanto tempo ancora ci terrai in sospeso? Se tu sei il Cristo, diccelo chiaramente". Gesù rispose:

Io ve l'ho detto, ma voi non credete. Le opere che io faccio nel nome del Padre mio sono la mia testimonianza; ma voi non credete, perché non siete mie pecore.

Le pecore che mi appartengono ascoltano la mia voce; io le conosco ed esse mi seguono. Io do loro la vita eterna; non si perderanno mai e nessuno me le ruberà mai.

Il Padre che me le ha date è più grande di chiunque, e nessuno può rubare al Padre.

Io e il Padre siamo una cosa sola".

Riflessione del libro incisione

Il 16 marzo abbiamo parlato di come Sant'Ignazio di Loyola, il fondatore dell'ordine dei Gesuiti, ha incaricato Padre Jerome Nadal (1507-1580) di produrre una Bibbia illustrata. Vedere di più qui (https://christian.art/daily-gospel-reading/matthew-20-17-28-2022/). Oggi condivido con voi un'altra pagina del libro di padre Nadal, Evangelicae Historiae Imagines (o Immagini della storia del Vangelo).

Come per la pagina che abbiamo discusso due mesi fa, vediamo numeri e lettere che spiegano ciò che è raffigurato. Il numero 59 in alto a destra indica che questo è il 59° evento della vita di Gesù illustrato in questo libro. I numeri romani sotto si riferiscono alla sequenza delle letture nell'anno liturgico, secondo il Messale Romano dell'epoca. Il titolo in alto recita 'Feria IIII post Dominicam Passionis', il che significa che siamo nella quarta settimana dopo Pasqua.

Le lettere poi si riferiscono ulteriormente a ciò che è illustrato: A. ci dà la posizione del Portico di Salomone. B. ci mostra il popolo ebraico che pone a Gesù la domanda della lettura di oggi: 'Se tu sei il Cristo, diccelo chiaramente'. E. ci mostra due uomini pronti a lanciare pietre, ecc.

Leggiamo nel nostro Vangelo che a Gesù vengono poste delle domande. La gente dubita di lui. Ma il dubbio non è necessariamente una cosa negativa. L'opposto della fede non è il dubbio ma la certezza. Quindi dubitare è ciò che può guidarci, guidarci e instillare in noi un profondo desiderio di imparare di più. Finché continuiamo a parlare con Gesù, la nostra fede crescerà.

Condividi questa lettura del Vangelo

Condividi su facebook
Condividi su twitter
Condividi su pinterest
Condividi su telegram
Condividi su email

**Devi essere loggato per lasciare commenti.

  • Patricia O'Brien ha detto:

    Dubito di quasi tutto! Come disse Pilato: "La verità! Che cos'è?".
    Ma d'altra parte, non ho trovato niente o nessuno che sembri più simile alla Verità di Gesù. Le sue parole sembrano sempre così giuste.

  • Charles Marriott ha detto:

    Proprio così - ogni credente intelligente ha dubbi su aspetti della fede ad un certo punto della sua vita. Non saremmo umani senza di essi.

  • Letture relative a Giovanni 10: 22-30

    3 maggio 2020

    Giovanni 10:1-10

    Le pecore sentono la sua voce

    8 maggio 2022

    Giovanni 10:27-30

    Le pecore che mi appartengono ascoltano la mia voce

    3 aprile 2020

    Giovanni 10:31-42

    Accusarono Gesù di blasfemia

    12 maggio 2019

    Giovanni 10: 27-30

    Le pecore che mi appartengono ascoltano la mia voce

    Unisciti alla nostra comunità

    Oltre a ricevere la nostra lettura quotidiana del Vangelo e la riflessione sull'arte, l'iscrizione gratuita ti permette di: 

    La missione di Christian Art è quella di offrire una lettura quotidiana del Vangelo abbinata a un'opera d'arte correlata e a una breve riflessione. Il nostro obiettivo è quello di aiutare le persone a crescere più vicino a Dio attraverso il magnifico abbinamento dell'arte e della fede cristiana.

    CONNETTITI CON NOI

    Unisciti alle oltre 40.000 persone che ricevono ogni giorno la nostra lettura del Vangelo e la riflessione artistica

    >