Il martirio di San Pancrazio,
Vetrata della Grote Kerk (1460-1502),
Dordrecht, Paesi Bassi
© Alamy stock photo / Christian Art

Il martirio di San Pancrazio,
Vetrata della Grote Kerk (1460-1502),
Dordrecht, Paesi Bassi
© Alamy stock photo / Christian Art

Vangelo del 12 maggio 2022

La festa di San Pancrazio

Giovanni 13:16-20

Dopo aver lavato i piedi ai suoi discepoli, Gesù disse loro:

"In verità, in verità, vi dico, nessun servo è più grande del suo padrone, nessun messaggero è più grande di colui che lo ha mandato.

Ora che sapete questo, la felicità sarà vostra se vi comporterete di conseguenza. Non sto parlando di tutti voi: conosco quelli che ho scelto; ma ciò che dice la Scrittura deve essere adempiuto: Qualcuno che condivide la mia tavola si ribella a me.

Ve lo dico ora, prima che accada, perché quando accadrà crediate che io sono Lui. In verità, in verità vi dico: chi accoglie colui che io mando accoglie me, e chi accoglie me accoglie colui che mi ha mandato".

Riflessione sulla vetrata

Oggi celebriamo la festa di San Pancrazio. Pancratios in greco significa "colui che regge tutto". Era un orfano romano che si convertì al cristianesimo. All'età di soli quattordici anni fu decapitato per la sua fede nel 303 d.C. durante la persecuzione sotto Diocleziano. Prima della sua esecuzione, Pancrazio fu portato davanti alle autorità e gli fu chiesto di compiere un sacrificio agli dei romani. Diocleziano, impressionato dalla determinazione del ragazzo a resistere, gli promise ricchezza e potere, ma Pancrazio rifiutò. Infine l'imperatore ordinò che fosse decapitato sulla Via Aurelia a Roma, il 12 maggio 303 d.C. Vediamo la data inscritta nella parte inferiore della nostra vetrata.

La finestra, alla Grote Kerk di Dordrecht, in Olanda, rappresenta due scene: la prima in cui l'imperatore tenta il ragazzo Pancrazio con grandi ricchezze. Una scultura romana pagana si vede sul retro del palazzo imperiale. La metà destra delle finestre mostra l'effettivo martirio di San Pancrazio: sul punto di essere decapitato, è in una posa inginocchiata, in preghiera.

San Pancrazio capì cosa significava seguire Gesù ed essere il suo umile servitore. Nella nostra lettura del Vangelo di oggi Gesù dice: "Nessun messaggero è più grande di colui che lo ha mandato". Il giovane Pancrazio non era più grande del suo maestro, ma era sicuramente uno dei migliori messaggeri e testimoni della chiesa cristiana primitiva.

San Pancrazio prega per noi.

Condividi questa lettura del Vangelo

Vi è piaciuta questa lettura del Vangelo e questa riflessione artistica?

Partecipa alla discussione su quest'opera d'arte e sulla lettura del Vangelo

Obiettivo del donatore
Stabilite come obiettivo il numero totale di donatori.
1 Commento
Si desidera visualizzare un messaggio personalizzato quando l'obiettivo viene chiuso?
Grazie a tutti i nostri donatori, abbiamo raggiunto il nostro obiettivo di raccolta fondi.
Patricia O'Brien
Membro
Patricia O'Brien(@marispiro)
6 mesi fa

Una finestra assolutamente bellissima e guardate la data! Non sono mai stata a Dordrecht, ma vivevo vicino all'Aurelia! Le cose che la strada ha visto... Sì, San Pancreas, prega per noi.

Letture relative a Giovanni 13:16-20

15 maggio 2022

Giovanni 13:31-33,34-35

Ora il Figlio dell'uomo è stato glorificato

7 aprile 2020

Giovanni 13:21-33,36-38

Sia Giuda che Pietro stavano per tradire Gesù

7 maggio 2020

Giovanni 13:16-20

Nessun servo è più grande del suo padrone

19 maggio 2019

Giovanni 13: 31-35

I miei piccoli bambini

Unisciti alla nostra comunità

Oltre a ricevere la nostra lettura quotidiana del Vangelo e la riflessione sull'arte, l'iscrizione gratuita ti permette di: 

La missione di Christian Art è quella di offrire una lettura quotidiana del Vangelo abbinata a un'opera d'arte correlata e a una breve riflessione. Il nostro obiettivo è quello di aiutare le persone a crescere più vicino a Dio attraverso il magnifico abbinamento dell'arte e della fede cristiana.

CONNETTITI CON NOI

Unisciti alle oltre 40.000 persone che ricevono ogni giorno la nostra lettura del Vangelo e la riflessione artistica