Sbarramento nei campi delle Fiandre,
da Kerr Eby (1889-1946),
Acquaforte su carta,
Giustiziato nel 1933
©Collezione privata, Londra

Sbarramento nei campi delle Fiandre,
da Kerr Eby (1889-1946),
Acquaforte su carta,
Giustiziato nel 1933
©Collezione privata, Londra

Vangelo del 3 giugno 2019

Sii coraggioso: ho conquistato il mondo

Giovanni 16: 29-33

I suoi discepoli dissero a Gesù: "Ora parli chiaramente e non usi metafore! Ora vediamo che tu sai tutto, e non devi aspettare che le domande siano messe in parole; per questo crediamo che tu sia venuto da Dio". Gesù rispose loro:

Credi finalmente? Ascoltate, verrà il tempo - in realtà è già venuto - in cui sarete dispersi, ognuno andrà per la sua strada e mi lascerà solo. Ma io non sono solo, perché il Padre è con me. Vi ho detto tutto questo perché possiate trovare pace in me.

Nel mondo avrete problemi, ma sii coraggioso: ho conquistato il mondo".

Riflessione sull'acquaforte

Siamo all'inizio di giugno e molte commemorazioni dello Sbarco della Seconda Guerra Mondiale stanno avendo luogo, principalmente in Francia e nelle Fiandre. Coraggio' è la parola che spicca nel Vangelo di oggi e per oggi vorrei soffermarmi brevemente a guardare come potrebbe essere stato il coraggio dei nostri soldati durante le guerre mondiali. Alcune delle opere d'arte create per commemorare questi eventi sono tra le più inquietanti che il mondo abbia mai visto. Oggi guardiamo una stampa che è un primo esempio di questo: l'artista, Kerry Eby, mette in parallelo i sacrifici dei soldati della prima guerra mondiale con il sacrificio di Cristo sulla croce. A torto o a ragione...

Creare "arte di guerra" è un compito molto difficile: l'artista deve essere rispettoso, ma allo stesso tempo esprimere le sue opinioni sulla guerra. Più tempo passa dopo gli eventi di guerra, più è probabile che noi non siamo partecipanti agli eventi originali. Così, più il lasso di tempo è vicino agli eventi bellici originali, più essi saranno rappresentati in tutto il loro orrore; più lungo è il tempo dopo l'evento, più gli eventi possono essere rappresentati come glorificazione della guerra. Con questa stampa qui (fatta 15 anni dopo la fine della prima guerra mondiale), siamo probabilmente da qualche parte nel mezzo: possiamo sentire l'orrore della guerra di fronte ai soldati. Ma c'è anche la croce, come simbolo di sofferenza e sconfitta ma anche di trionfo e salvezza. Un confronto duro e difficile da vedere come parte della stessa immagine. Anche il fatto che questa sia una stampa in bianco e nero la rende ancora più suggestiva... nessun colore...

Un artista di guerra crea un resoconto visivo dell'impatto della guerra mostrando come uomini e donne aspettano, combattono, soffrono o, come in questo caso, si preparano alla guerra. Spesso vengono trasmesse le emozioni, piuttosto che gli eventi storici esatti. Mostra l'esperienza di guerra dell'artista. Kerr Eby era un illustratore canadese, che si arruolò nell'esercito canadese nel 1917, dove servì in un equipaggio di ambulanze dove avrebbe assistito da vicino agli orrori della guerra. Eby ha creato molte immagini memorabili e ossessionanti di soldati sia in combattimento che nella vita quotidiana al fronte.

Anche se Cristo si riferisce naturalmente a un coraggio diverso nel Vangelo di oggi, vale comunque la pena di commemorare il coraggio delle nostre truppe 75 anni e 100 anni fa. Concludo con una citazione di Papa Francesco che ha dato rivolgendosi ai cappellani militari nel 2015: "Come cristiani restiamo profondamente convinti che il fine ultimo, degno dell'umanità e della comunità umana, sia l'abolizione della guerra. Perciò dobbiamo sempre sforzarci di costruire ponti che uniscano piuttosto che muri che separino; dobbiamo sempre aiutare a cercare un barlume di speranza per la mediazione e la riconciliazione. ... In questo periodo, in cui stiamo vivendo una terza guerra mondiale frammentaria, siete chiamati a nutrire nei soldati e nelle loro famiglie la dimensione spirituale ed etica affinché li aiuti ad affrontare le difficoltà e gli interrogativi spesso devastanti inerenti al servizio speciale che svolgono per la loro patria e per l'umanità."

Condividi questa lettura del Vangelo

Vi è piaciuta questa lettura del Vangelo e questa riflessione artistica?

Partecipa alla discussione su quest'opera d'arte e sulla lettura del Vangelo

Subscribe
Notify of
0 Commenti
Inline Feedbacks
View all comments

Letture relative a Giovanni 16: 29-33

15 maggio 2021

Giovanni 16:23-28

Il Padre stesso ti ama

16 giugno 2019

Giovanni 16: 12-15

La Santissima Trinità

11 maggio 2021

Giovanni 16:5-11

Se non vado, l'Avvocato non verrà da voi

25 maggio 2020

Giovanni 16:29-33

Festa di San Beda

Unisciti alla nostra comunità

Oltre a ricevere la nostra lettura quotidiana del Vangelo e la riflessione sull'arte, l'iscrizione gratuita ti permette di: 

La missione di Christian Art è quella di offrire una lettura quotidiana del Vangelo abbinata a un'opera d'arte correlata e a una breve riflessione. Il nostro obiettivo è quello di aiutare le persone a crescere più vicino a Dio attraverso il magnifico abbinamento dell'arte e della fede cristiana.

CONNETTITI CON NOI

Unisciti alle oltre 40.000 persone che ricevono ogni giorno la nostra lettura del Vangelo e la riflessione artistica

Skip to content