Arcangelo Gabriele; La Vergine Annunciata, 
Pittura di Gerard David (1455-1523),
Dipinto nel 1510,
Olio su pannello di quercia,
© Metropolitan Museum of Art, New York

Arcangelo Gabriele; La Vergine Annunciata, 
Pittura di Gerard David (1455-1523),
Dipinto nel 1510,
Olio su pannello di quercia,
© Metropolitan Museum of Art, New York

Vangelo del 20 Dicembre 2019

L'angelo Gabriele fu mandato da Dio in una città di Nazareth

Luca 1:26-38

L'angelo Gabriele fu mandato da Dio in una città della Galilea chiamata Nazareth, a una vergine promessa sposa di un uomo chiamato Giuseppe, della casa di Davide; e il il nome della vergine era Maria. Egli entrò e le disse: "Rallegrati, tanto favorita! Il Signore è con te'. Lei fu profondamente turbata da queste parole e si chiese cosa potesse significare questo saluto, ma l'angelo le disse: 'Maria, non temere; hai ottenuto il favore di Dio. Ascolta! Tu concepirai e darai alla luce un figlio e lo chiamerai Gesù. Sarà grande e sarà chiamato Figlio dell'Altissimo. Il Signore Dio gli darà il trono del suo antenato Davide; egli regnerà sulla casa di Giacobbe per sempre e il suo regno non avrà fine". Maria disse all'angelo: "Ma come può avvenire questo, visto che sono vergine?Lo Spirito Santo verrà su di te" rispose l'angelo "e la potenza dell'Altissimo ti coprirà con la sua ombra". E così il bambino sarà santo e sarà chiamato Figlio di Dio. Sappi anche questo: la tua parente Elisabetta, nella sua vecchiaia, ha concepito un figlio, e colei che la gente chiamava sterile è ora al sesto mese, perché nulla è impossibile a Dio" "Sono la serva del Signore", disse Maria "si faccia di me quello che hai detto". E l'angelo la lasciò.

Riflessione sui pannelli dipinti

Nella lettura di oggi vediamo come Maria non scappò quando le apparve l'angelo Gabriele. Invece, ascoltò, fece una domanda ('Ma come può avvenire questo, visto che sono vergine?") e poi prese la decisione di accettare l'invito di Dio. Non avrebbe potuto capire tutto quello che stava succedendo, ma semplicemente partecipò volontariamente e con gioia al mistero. Questa lettura è tutta sull'invito e la risposta; la chiamata di Dio e il nostro libero arbitrio di decidere se seguire quella chiamata o no.

L'angelo Gabriele apparve a Maria nella piccola città di Nazareth, che era in netto contrasto con la grande città di Gerusalemme. La maggior parte delle letture di queste ultime settimane che abbiamo guardato mettono Gerusalemme saldamente al centro della scena. Quindi Dio avrebbe potuto facilmente scegliere qualcuno a Gerusalemme, centro del mondo ebraico, per attirare l'attenzione sul fatto che stava mandando suo figlio nel mondo. Ma Dio scelse la piccola città di Nazareth per portare suo figlio nel mondo. Avrebbe potuto crescere lì, discretamente, sotto il radar, imparare da suo padre nella sua bottega di falegname... fino a quando avrebbe iniziato il suo ministero all'età di 30 anni.

Gerard David, che vive a Bruges, ha dipinto questi due meravigliosi pannelli dell'Annunciazione. Questi pannelli, raffiguranti l'Arcangelo Gabriele e la Vergine Annunciata, originariamente formavano le ali mobili di una pala d'altare. I pannelli sono eseguiti con effetto 'grisaglia'. Questa è una tecnica con cui un dipinto viene eseguito interamente in tonalità di grigio per creare l'illusione della scultura. Tuttavia i toni della carne e i capelli delle figure si discostano dal grigio monocromatico, in linea con la vena più morbida e naturalistica prevalente nella pittura di Bruges alla fine del XV secolo. Mi piace anche la colomba raffigurata sopra la Madonna, che simboleggia naturalmente lo Spirito Santo. Gli scrittori dell'Antico Testamento usavano già l'immagine della colomba come simbolo di purezza, dolcezza e grazia... Ave Maria, piena di grazia!

Condividi questa lettura del Vangelo

Condividi su facebook
Condividi su twitter
Condividi su pinterest
Condividi su telegram
Condividi su email

**Devi essere loggato per lasciare commenti.

Letture relative a Luca 1:26-38

15 agosto 2021

Luca 1:39-56

Festa dell'Assunzione della Vergine Maria

31 maggio 2019

Luca 1: 39-56

Benedetto il frutto del tuo grembo

21 dicembre 2021

Luca 1:39-45

Il bambino nel mio grembo saltò di gioia

23 dicembre 2021

Luca 1:57-66

No", disse lei, "deve essere chiamato John".

Unisciti alla nostra comunità

Oltre a ricevere la nostra lettura quotidiana del Vangelo e la riflessione sull'arte, l'iscrizione gratuita ti permette di: 

La missione di Christian Art è quella di offrire una lettura quotidiana del Vangelo abbinata a un'opera d'arte correlata e a una breve riflessione. Il nostro obiettivo è quello di aiutare le persone a crescere più vicino a Dio attraverso il magnifico abbinamento dell'arte e della fede cristiana.

CONNETTITI CON NOI

Unisciti alle oltre 40.000 persone che ricevono ogni giorno la nostra lettura del Vangelo e la riflessione artistica

>