La visita,
Scolpito da Luca della Robbia (1400-1482),
Circa 1445
Terracotta smaltata bianca
© Chiesa di San Giovanni Fuorcivitas, Pistoia, Toscana, Italia

La visita,
Scolpito da Luca della Robbia (1400-1482),
Circa 1445
Terracotta smaltata bianca
© Chiesa di San Giovanni Fuorcivitas, Pistoia, Toscana, Italia

Vangelo del 21 dicembre 2021

Il bambino nel mio grembo saltò di gioia

Luca 1:39-45

Maria si mise in cammino e andò il più velocemente possibile in una città della regione collinare di Giuda. Entrò nella casa di Zaccaria e salutò Elisabetta. Ora, appena Elisabetta udì il saluto di Maria, il bambino le balzò nel grembo ed Elisabetta fu piena di Spirito Santo. Ella emise un forte grido e disse: "Fra tutte le donne tu sei la più benedetta e benedetto è il frutto del tuo seno. Perché dovrei essere onorata della visita della madre del mio Signore? Per il momento il tuo saluto giunse alle mie orecchie, il bambino nel mio grembo saltò di gioia. Sì, beata colei che ha creduto che la promessa fatta dal Signore si sarebbe realizzata".

Riflessione sulle sculture di terracotta

La nostra opera d'arte di oggi è una scultura in terracotta invetriata bianca di Luca della Robbia. Vediamo le due figure di Maria ed Elisabetta. Ma in realtà, come sappiamo, sono presenti anche Gesù e San Giovanni Battista, non nati e non visti nel grembo delle loro madri. Vediamo un caldo abbraccio che si svolge, ogni figura su una base separata, ogni figura che fa da perno in modo diverso, ogni figura che realizza il piano di Dio in modo diverso. 

Maria è ritratta come una giovane donna con uno sguardo tenero e dolce verso Elisabetta, che si vede tendere la mano a Maria in un caldo abbraccio. Elisabetta è coperta da abiti e da un velo, mentre Maria ha il volto scoperto e indossa un abito delicato. In questa scultura possiamo percepire come le due donne gioiscano del più grande mistero di ciò che non è visibile: la nuova vita che ognuna porta dentro di sé.

Come ho già detto, questa scultura della Robbia è realizzata in argilla, il più umile dei materiali. La bottega dei della Robbia controllava un tratto di fango ricco di calcio sulle rive dell'Arno, che gli artigiani ripulivano e mescolavano con morbida sabbia di fiume per creare un'argilla robusta e malleabile. Ma è soprattutto lo smalto delle sculture dei della Robbia, un segreto commerciale di valore inestimabile, che ha reso famoso il loro laboratorio. Si tratta di uno smalto composto da quantità insolitamente elevate di piombo e stagno per creare sia l'opacità che una lucentezza brillante e morbida. Le nostre sculture sono ricoperte da uno smalto crema chiaro, tranne che in un'area: gli occhi. Della Robbia ha dipinto gli occhi di entrambe le donne in blu scuro, in modo che le iridi degli occhi di entrambe le donne siano vivaci e stabiliscano una connessione visiva tra le due donne. 

Con l'avvicinarsi del Natale, possiamo anche noi sentire il balzo della gioia dentro di noi. La lettura di oggi celebra due donne forti che condividono la gioia di portare la buona notizia della salvezza nel mondo. Gesù è vicino, gioite!

Condividi questa lettura del Vangelo

Condividi su facebook
Condividi su twitter
Condividi su pinterest
Condividi su telegram
Condividi su email

**Devi essere loggato per lasciare commenti.

Letture relative a Luca 1:39-45

24 giugno 2021

Luca 1:57-66,80

Solennità della nascita di San Giovanni Battista

31 maggio 2021

Luca 1:39-56

Festa della Visitazione della Beata Vergine Maria

15 agosto 2021

Luca 1:39-56

Festa dell'Assunzione della Vergine Maria

24 dicembre 2019

Luca 1:67-79

Il canto di Zaccaria

Unisciti alla nostra comunità

Oltre a ricevere la nostra lettura quotidiana del Vangelo e la riflessione sull'arte, l'iscrizione gratuita ti permette di: 

La missione di Christian Art è quella di offrire una lettura quotidiana del Vangelo abbinata a un'opera d'arte correlata e a una breve riflessione. Il nostro obiettivo è quello di aiutare le persone a crescere più vicino a Dio attraverso il magnifico abbinamento dell'arte e della fede cristiana.

CONNETTITI CON NOI

Unisciti alle oltre 40.000 persone che ricevono ogni giorno la nostra lettura del Vangelo e la riflessione artistica

>