Autografo del Magnificat in re maggiore, BWV 243. Prima pagina del primo movimento "Coro",
Composto da Johannn Sebastian Bach (1685-1750),
Scritto 1732-1735,
Inchiostro su carta
© Staatsbibliothek zu Berlin - Preußischer Kulturbesitz - Musikabteilung / Wikimedia

Autografo del Magnificat in re maggiore, BWV 243. Prima pagina del primo movimento "Coro",
Composto da Johannn Sebastian Bach (1685-1750),
Scritto 1732-1735,
Inchiostro su carta
© Staatsbibliothek zu Berlin - Preußischer Kulturbesitz - Musikabteilung / Wikimedia

Vangelo del 31 maggio 2022

La mia anima proclama la grandezza del Signore

Luca 1:39-56

Maria si mise in cammino e andò il più velocemente possibile in una città della regione collinare di Giuda. Entrò nella casa di Zaccaria e salutò Elisabetta. Ora, appena Elisabetta udì il saluto di Maria, il bambino le balzò nel grembo ed Elisabetta fu piena di Spirito Santo. Ella esclamò ad alta voce: "Fra tutte le donne tu sei la più benedetta e benedetto è il frutto del tuo seno. Perché dovrei essere onorata della visita della madre del mio Signore? Perché nel momento in cui il tuo saluto è giunto alle mie orecchie, il bambino nel mio grembo ha esultato di gioia. Sia benedetta colei che ha creduto che la promessa fatta dal Signore si sarebbe adempiuta".

E Maria disse:

L'anima mia magnifica il Signore

e il mio spirito esulta in Dio, mio salvatore;

perché ha guardato la sua umile serva.

Sì, da oggi in poi tutte le generazioni mi chiameranno beata,

perché l'Onnipotente ha fatto grandi cose per me.

Santo è il suo nome,

e la sua misericordia si estende di generazione in generazione per coloro che lo temono.

Ha mostrato la potenza del suo braccio,

ha sbaragliato i superbi di cuore.

Ha fatto cadere i principi dai loro troni e ha esaltato gli umili.

Ha riempito di cose buone l'affamato, il ricco l'ha mandato via a mani vuote.

Egli è venuto in aiuto di Israele suo servo, memore della sua misericordia

come aveva promesso ai nostri antenati

della sua misericordia ad Abramo e ai suoi discendenti per sempre".

 

Maria rimase con Elisabetta circa tre mesi e poi tornò a casa.

Riflessione sul manoscritto musicale

L'opera d'arte di oggi è un manoscritto di Johann Sebastian Bach. Si tratta della sua prima grande composizione liturgica basata su un testo latino: un'ambientazione musicale del cantico biblico del Magnificat (Bach rif. 243), come riportato nella lettura del Vangelo di oggi. La partitura è per cinque parti vocali (due soprani, contralto, tenore e basso) e un'orchestra barocca con trombe e timpani. Il Magnificat è il più lungo discorso di Maria registrato nella Divina Rivelazione e si presta magnificamente a essere musicato. Il cuore di Maria è mostrato in questa bellissima preghiera e la musica può aiutarci a entrare nella sua profonda adorazione di Dio e ad apprezzare la missione che le ha affidato.

 

La lettura di oggi è un bellissimo brano evangelico in cui partecipiamo pienamente alla conversazione tra Maria ed Elisabetta. Quest'ultima loda Maria non perché è incinta, ma perché ha avuto fede nelle parole dell'angelo e ha accettato la chiamata di Dio. Maria è il primo esempio di come dire "sì" a Dio. Si è fidata pienamente di Dio e ha lasciato che Lui facesse la sua opera in lei. Più avanti nel brano ascoltiamo la bellissima preghiera del Magnificat di Maria, dove vediamo in azione questa accettazione della sua chiamata. La accetta con gioia, entusiasmo e speranza. Ogni giorno, durante la preghiera serale, recitiamo il Magnificat. Così facendo, condividiamo la fiducia e la generosità di spirito di Maria. Ogni volta che diciamo o cantiamo queste parole, anche noi possiamo rispondere alla chiamata di Dio con un esultante "Sì!".

Condividi questa lettura del Vangelo

Vi è piaciuta questa lettura del Vangelo e questa riflessione artistica?

Partecipa alla discussione su quest'opera d'arte e sulla lettura del Vangelo

Abbonarsi
Notifica di
4 Commenti
Feedback in linea
Visualizza tutti i commenti
Charles Marriott
Membro
Charles Marriott(@chazbo)
4 mesi fa

Bach stesso è un esempio eccellente di come Dio illumini il nostro mondo.

Patricia O'Brien
Membro
Patricia O'Brien(@marispiro)
4 mesi fa
Rispondi a  Charles Marriott

Non potrei essere più d'accordo Chazbo! Favoloso vedere quel manoscritto - tutte quelle parti 🙄

Andy Stoker
Membro
Andy Stoker(@rufustfirefly)
4 mesi fa

"... ha sbaragliato i superbi di cuore. Ha deposto i principi dai troni e ha esaltato gli umili. Gli affamati li ha saziati di beni, i ricchi li ha mandati via vuoti". Se mai la Chiesa ha bisogno di un promemoria di ciò che dovrebbe fare e di come dovrebbe farlo, Maria può aiutarla.

Charles Marriott
Membro
Charles Marriott(@chazbo)
4 mesi fa
Rispondi a  Andy Stoker

Ben detto Andy!

Letture relative a Luca 1:39-56

20 dicembre 2020

Luca 1:26-38

L'angelo Gabriele fu mandato da Dio

23 dicembre 2020

Luca 1:57-66

La nascita, il nome e la circoncisione di San Giovanni...

23 dicembre 2021

Luca 1:57-66

No", disse lei, "deve essere chiamato John".

24 dicembre 2021

Luca 1:67-79

'Tu, bambino, sarai il profeta del...

Unisciti alla nostra comunità

Oltre a ricevere la nostra lettura quotidiana del Vangelo e la riflessione sull'arte, l'iscrizione gratuita ti permette di: 

La missione di Christian Art è quella di offrire una lettura quotidiana del Vangelo abbinata a un'opera d'arte correlata e a una breve riflessione. Il nostro obiettivo è quello di aiutare le persone a crescere più vicino a Dio attraverso il magnifico abbinamento dell'arte e della fede cristiana.

CONNETTITI CON NOI

Unisciti alle oltre 40.000 persone che ricevono ogni giorno la nostra lettura del Vangelo e la riflessione artistica

Passa al contenuto