La nascita di Giovanni Battista, 
Dipinto da Pontormo (1494-1557),
Dipinto nel 1526,
Olio su pannello,
© Galleria degli Uffizi, Firenze

La nascita di Giovanni Battista, 
Dipinto da Pontormo (1494-1557),
Dipinto nel 1526,
Olio su pannello,
© Galleria degli Uffizi, Firenze

Vangelo del 23 dicembre 2019

Venne il momento in cui Elisabetta ebbe il suo bambino

Luca 1:57-66

Arrivò il momento in cui Elisabetta ebbe il suo bambinoE partorì un figlio; e quando i suoi vicini e i suoi parenti seppero che il Signore le aveva mostrato una così grande bontà, parteciparono alla sua gioia.

Ora l'ottavo giorno vennero a circoncidere il bambino; stavano per chiamarlo Zaccaria come suo padre, ma sua madre parlò. "No", disse, "deve essere chiamato Giovanni". Le dissero: "Ma nessuno della tua famiglia ha questo nome", e fecero dei segni al padre per sapere come voleva che si chiamasse. Il padre chiese una tavoletta per scrivere e scrisse: "Il suo nome è Giovanni". Ed erano tutti stupiti. In quell'istante gli ritornò la facoltà di parlare ed egli parlò e lodò Dio. Tutti i loro vicini erano pieni di stupore e l'intera faccenda fu raccontata in tutta la regione collinare della Giudea. Tutti coloro che ne sentirono parlare ne fecero tesoro nei loro cuori. Cosa diventerà questo bambino? si meravigliarono. E infatti la mano del Signore era con lui.

Riflessione sul piccolo quadro Tondo

Oggi guardiamo questo piccolo e affascinante tondo che rappresenta la nascita di San Giovanni Battista. Un 'tondo' è un termine usato per un'opera d'arte rinascimentale di forma circolare. La parola deriva dalla parola italiana rotondo che significa rotondo. Pontormo, che aveva Leonardo da Vinci (1452-1519) come maestro, era un pittore manierista. Dove l'arte dell'Alto Rinascimento enfatizzava le proporzioni, l'equilibrio e la bellezza ideale (come vediamo nel lavoro del suo maestro da Vinci), il Manierismo esagerava queste qualità, spesso risultando in composizioni che sono asimmetriche o innaturalmente eleganti. Possiamo vedere tali caratteristiche manieriste nel nostro dipinto: la figura femminile in piedi sulla sinistra è lunga e allungata; l'uomo seduto che scrive ha un grembo troppo grande su cui scrivere, quasi a formare una scrivania.

L'unico racconto biblico della nascita di Giovanni Battista proviene dal Vangelo di San Luca, che è la lettura di oggi. Quindi è speciale. Luca sottolinea come Dio sta realizzando i suoi piani attraverso esseri umani che collaborano. Elisabetta, Zecheria, Maria, Giuseppe, tutti collaborano nel modo più generoso per essere pienamente strumentali al compimento del piano di Dio. Nella comprensione di Luca della salvezza, ciò che Dio progetta alla fine si compie!

Soprattutto l'ultima riga della nostra lettura del Vangelo 'Cosa diventerà questo bambino?È una domanda affascinante, che mostra come le folle stavano reagendo. Per metterlo in un po' di contesto storico, il popolo ebraico aveva sentito nel tempio per oltre 400 anni che il Messia stava arrivando. Conoscevano bene le scritture. Avevano capito che qualcuno sarebbe venuto a precedere il Messia, e si chiedevano se questo fosse lui. Era Giovanni quell'uomo che precede Gesù? È un bene che si facessero questa domanda, perché se fosse stato completamente chiaro che Giovanni era quella persona, allora una tale consapevolezza da parte del popolo avrebbe creato un dilemma per loro. Perché se il 'mondo' avesse saputo che era destinato alla grandezza, lo avrebbero trattato in modo innaturale, circondandolo, acclamandolo fin dalla giovane età, ecc... Quindi il fatto che fossero rimasti a chiedersi è positivo e avrebbe aiutato Giovanni a crescere in modo abbastanza normale. Lo stesso che vediamo con Cristo, nato in una famiglia umile e cresciuto in tutta tranquillità, quiete e lontano dalle folle.... prima di esplodere nel ministero e cambiare il mondo!

Condividi questa lettura del Vangelo

Vi è piaciuta questa lettura del Vangelo e questa riflessione artistica?

Partecipa alla discussione su quest'opera d'arte e sulla lettura del Vangelo

Abbonarsi
Notifica di
0 Commenti
Feedback in linea
Visualizza tutti i commenti

Letture relative a Luca 1:57-66

24 giugno 2021

Luca 1:57-66,80

Solennità della nascita di San Giovanni Battista

15 agosto 2019

Luca 1: 39-56

Festa dell'Assunzione di Maria

20 dicembre 2020

Luca 1:26-38

L'angelo Gabriele fu mandato da Dio

8 dicembre 2020

Luca 1:26-38

Festa dell'Immacolata Concezione della Beata...

Unisciti alla nostra comunità

Oltre a ricevere la nostra lettura quotidiana del Vangelo e la riflessione sull'arte, l'iscrizione gratuita ti permette di: 

La missione di Christian Art è quella di offrire una lettura quotidiana del Vangelo abbinata a un'opera d'arte correlata e a una breve riflessione. Il nostro obiettivo è quello di aiutare le persone a crescere più vicino a Dio attraverso il magnifico abbinamento dell'arte e della fede cristiana.

CONNETTITI CON NOI

Unisciti alle oltre 40.000 persone che ricevono ogni giorno la nostra lettura del Vangelo e la riflessione artistica