Hattachi,
Foto Respirazione, Immagine di Tokihiro Sato (nato nel 1957),
Trasparenza in bianco e nero su lightbox,
Eseguito nel 1996
© Tokihiro Sato fotografia

Hattachi,
Foto Respirazione, Immagine di Tokihiro Sato (nato nel 1957),
Trasparenza in bianco e nero su lightbox,
Eseguito nel 1996
© Tokihiro Sato fotografia

Vangelo del 22 ottobre 2019

Siate vestiti per l'azione e abbiate le vostre lampade accese

Luca 12, 36-38

Gesù disse ai suoi discepoli:

'Siate pronti, con le vesti strette ai fianchi e le lampade accese.. Siate come uomini che aspettano il ritorno del padrone dal banchetto di nozze, pronti ad aprire la porta non appena egli viene e bussa. Felici quei servi che il padrone trova svegli al suo arrivo. Vi dico solennemente che si metterà il grembiule, li farà sedere a tavola e li aspetterà. Può darsi che arrivi nel secondo turno di guardia, o nel terzo, ma felici quei servi se li troverà pronti".

Riflessione sulla fotografia in bianco e nero

Quanto mi piace l'inizio della lettura di oggi: 'essere vestiti per l'azione e avere le lampade acceseUna vera e propria chiamata all'azione e alla missione apostolica. Mi ricorda il tono dato da Papa Francesco all'inizio del suo pontificato, sottolineando il punto che la Chiesa non si limita a avere una missione, no, la Chiesa stessa È una missione.

Dio ha creato ciascuno di noi e ha un piano per ciascuno di noi. Per realizzare questo piano, ha creato ognuno di noi con una moltitudine di doni e talenti diversi che hanno un enorme potenziale. Nella lettura di oggi Cristo ci dice di essere pronti a usare questi talenti, di andare nel mondo e metterli in pratica... e così accendere le nostre lampade, in modo che nella nostra missione apostolica possiamo illuminare il mondo con il nostro zelo missionario e il nostro amore per Dio.

Per la lettura di oggi, ho scelto una fotografia in bianco e nero del fotografo giapponese Tokihiro Sato, uno dei più affermati e rispettati artisti giapponesi che lavorano con il mezzo fotografico. Sato utilizza lunghe esposizioni (il che significa aprire l'otturatore della sua macchina fotografica fino a tre ore) e manipola i paesaggi con luce aggiuntiva. Così, nella nostra fotografia, egli gira intorno al paesaggio nebbioso con una luce che brilla direttamente sulla fotocamera in vari punti durante le 3 ore in cui l'otturatore della macchina fotografica è aperto. Il corpo dell'artista non appare nelle immagini (sarebbe sotto la nebbia), ma la luce che riflette verso la macchina fotografica dà un vago accenno alla sua presenza. Quindi c'è azione nella fotografia con l'artista che si muove, e inoltre luce riflessa nella macchina fotografica in vari punti. È una fotografia molto poetica ed elegante, che mostra la presenza dell'artista attraverso la luce che viene proiettata nei vari punti, ma l'artista non si vede da nessuna parte fisicamente... Un po' come Dio, il Maestro Artista, che forse non possiamo vedere fisicamente, ma che è presente ovunque nel suo amore che ci circonda...

Condividi questa lettura del Vangelo

Vi è piaciuta questa lettura del Vangelo e questa riflessione artistica?

Partecipa alla discussione su quest'opera d'arte e sulla lettura del Vangelo

Subscribe
Notify of
0 Commenti
Inline Feedbacks
View all comments

Letture correlate a Luca 12, 36-38

17 ottobre 2022

Luca 12:13-21

C'era una volta un uomo ricco

15 ottobre 2022

Luca 12:8-12

Festa di Santa Teresa d'Ávila (1515-1582)

20 ottobre 2021

Luca 12:39-48

Quando un uomo si è fatto dare molto, un gr...

14 ottobre 2022

Luca 12:1-7

Non abbiate paura di coloro che uccidono il corpo

Unisciti alla nostra comunità

Oltre a ricevere la nostra lettura quotidiana del Vangelo e la riflessione sull'arte, l'iscrizione gratuita ti permette di: 

La missione di Christian Art è quella di offrire una lettura quotidiana del Vangelo abbinata a un'opera d'arte correlata e a una breve riflessione. Il nostro obiettivo è quello di aiutare le persone a crescere più vicino a Dio attraverso il magnifico abbinamento dell'arte e della fede cristiana.

CONNETTITI CON NOI

Unisciti alle oltre 60.000 persone che ricevono ogni giorno la nostra lettura del Vangelo e la nostra riflessione sull'arte.

Skip to content