La pala d'altare di Gand,
Dipinto da Jan Van Eyck (1390-1441) e Hubert Van Eyck (1385-1426),
Olio su pannello,
iniziato a metà degli anni '20 e completato prima del 1432,
© Cattedrale di San Bavo, Gand, Belgio

La pala d'altare di Gand,
Dipinto da Jan Van Eyck (1390-1441) e Hubert Van Eyck (1385-1426),
Olio su pannello,
iniziato a metà degli anni '20 e completato prima del 1432,
© Cattedrale di San Bavo, Gand, Belgio

Vangelo dell'11 novembre 2019

Se il tuo fratello fa qualcosa di sbagliato, rimproveralo

Luca 17:1-6

Gesù disse ai suoi discepoli: 'Gli ostacoli vengono di sicuro, ma ahimè per colui che li procura! Sarebbe meglio che fosse gettato nel mare con una macina da mulino al collo, piuttosto che sviasse uno solo di questi piccoli. State attenti!

Se il tuo fratello fa qualcosa di sbagliato, rimproveralo e, se è dispiaciuto, perdonatelo. E se ti fa un torto sette volte al giorno e sette volte torna da te e ti dice: "Mi dispiace", devi perdonarlo".

Gli apostoli dissero al Signore: "Accresci la nostra fede". Il Signore rispose: "Se la vostra fede fosse grande come un granello di senape, potreste dire a questo gelso: "Sradicati e piantati nel mare", ed esso vi obbedirebbe".

Riflessione sulla pala d'altare

Se tuo fratello fa qualcosa di sbagliato, rimproveralo". Ce lo dice oggi Gesù. All'inizio può sembrare una frase un po' dura, ma a una riflessione più approfondita non lo è. C'è una grande differenza tra "rimproverare" e "rimproverare". Il rimprovero viene da un luogo negativo, da un luogo di fastidio o di impazienza; il "rimprovero" di cui parla Gesù viene da un luogo di amore e di generosità. È fatto con l'intenzione di aiutare l'altro. Per aiutarlo a crescere, a migliorare, a diventare un uomo migliore. Sebbene ricevere elogi sia lusinghiero e motivante, raramente ci aiuta a crescere come persona. Spesso le critiche che riceviamo, se provengono da un luogo di amore genuino (come se l'altra persona volesse il bene di te), possono essere una grande fonte di crescita personale e di crescita verso Dio.

Anche questa parola "rimproverare" è una parola bellissima, perché implica una certa dolcezza e una gentilezza di intenti. Proprio come nell'arte REconservare un quadro o un REaccoppiare un mobile antico, restituisce grande bellezza e splendore all'opera d'arte, così può fare anche il RELe dimostrazioni che riceviamo dai nostri amici, colleghi, formatori, ecc. ci aiutano veramente a portare (indietro) nella nostra vita spirituale.

Qualche mese fa, ho avuto il piacere di vedere da vicino il restauro del fratelli Jan & Hubert Van Eyck Ghent Altarpiece e che gioia vedere non solo le minuziose pennellate applicate dall'artista, ma anche la vivacità dei colori che si è rivelata attraverso il restauro. Come un restauro professionale eseguito con cura riporta semplicemente l'opera d'arte al suo aspetto originale, come previsto dall'artista, ... così una vera riprova può riportarci vicino al nostro Creatore Artista e riportarci a ciò che eravamo destinati a essere......

Per maggiori dettagli sul restauro della Pala d'Altare di Gand, clicca qui.

Condividi questa lettura del Vangelo

Vi è piaciuta questa lettura del Vangelo e questa riflessione artistica?

Partecipa alla discussione su quest'opera d'arte e sulla lettura del Vangelo

Abbonarsi
Notifica di
0 Commenti
Feedback in linea
Visualizza tutti i commenti

Letture correlate a Luca 17:1-6

14 novembre 2019

Luca 17:20-25

Il regno di Dio è in mezzo a voi

12 novembre 2019

Luca 17:7-10

Siamo solo dei servitori

11 novembre 2021

Luca 17:20-25

Come i fulmini che lampeggiano da una parte del cielo...

6 ottobre 2019

Luca 17, 5-10

Dite: "Siamo solo servi".

Unisciti alla nostra comunità

Oltre a ricevere la nostra lettura quotidiana del Vangelo e la riflessione sull'arte, l'iscrizione gratuita ti permette di: 

La missione di Christian Art è quella di offrire una lettura quotidiana del Vangelo abbinata a un'opera d'arte correlata e a una breve riflessione. Il nostro obiettivo è quello di aiutare le persone a crescere più vicino a Dio attraverso il magnifico abbinamento dell'arte e della fede cristiana.

CONNETTITI CON NOI

Unisciti alle oltre 40.000 persone che ricevono ogni giorno la nostra lettura del Vangelo e la riflessione artistica