Cristo Redentore,
Fotografia di Elias Schäfferle,
Raffigurante la statua di Cristo Redentore,
Creato dallo scultore francese Paul Landowski nel 1922, in collaborazione con l'ingegnere brasiliano Heitor da Silva Costa.
© Elias Schärfere / Pixabay

Cristo Redentore,
Fotografia di Elias Schäfferle,
Raffigurante la statua di Cristo Redentore,
Creato dallo scultore francese Paul Landowski nel 1922, in collaborazione con l'ingegnere brasiliano Heitor da Silva Costa.
© Elias Schärfere / Pixabay

Vangelo del 16 novembre 2023

Come il lampo che brilla da una parte del cielo

Luca 17:20-25

Alla domanda dei farisei su quando sarebbe venuto il regno di Dio, Gesù rispose così: "La venuta del regno di Dio non ammette osservazione e non ci sarà nessuno che dica: "Eccolo qui! Eccolo là!". Perché, dovete saperlo, il regno di Dio è in mezzo a voi".

Disse ai discepoli: "Verrà un tempo in cui desidererete vedere uno dei giorni del Figlio dell'uomo e non lo vedrete. Vi diranno: "Eccolo là!" o "Eccolo qui!". Non muovetevi, non seguitelo. Perché, come il lampo che brilla da una parte del cielo illumina l'altra, così sarà il Figlio dell'uomo quando verrà il suo giorno. Ma prima deve soffrire molto ed essere rifiutato da questa generazione".

Riflessione sulla fotografia

La lettura di oggi non è facile. I farisei pongono a Gesù una semplice domanda: "Quando verrà il regno di Dio?". Fondamentalmente sta dicendo loro che non importa quando verrà il regno: ciò che conta veramente è la natura del regno. E questa natura è presente in ognuno di noi, qui e ora! Non dobbiamo aspettare che il regno venga: è già qui, regna nel profondo di ciascuna delle nostre anime.

L'immagine che Gesù dipinge dei fulmini per la sua seconda venuta è interessante. Egli sottolinea che quando tornerà, tutti lo sapranno. Proprio come possiamo vedere un fulmine da lontano, vedremo Gesù tornare con più gloria e potenza di quanta ne possa portare un fulmine.

La nostra fotografia, scattata dal ventenne Elias Schäfferle, ritrae la statua del Cristo Redentore a Rio de Janeiro. Un fulmine colpisce la mano destra di Cristo. Sembra quasi che il fulmine provenga dalla mano di Cristo. La gigantesca scultura, alta 30 metri, è stata creata dallo scultore francese Paul Landowski, in collaborazione con l'ingegnere brasiliano Heitor da Silva Costa, e costruita tra il 1922 e il 1931.

La luce nelle Scritture si riferisce spesso alla verità e alla conoscenza di Dio. Così l'esplosione di luce che si sprigiona dal fulmine illustra la cruda potenza di Gesù Cristo, che scende dal cielo alla terra. La potenza della Verità alla sua seconda venuta sarà così magnifica. Ma noi conosciamo già questa verità: non dobbiamo aspettare. La regola di Dio si sta già attuando nella vita di coloro che cercano di vivere secondo l'esempio di Gesù. Abbiamo bisogno di occhi per vedere i molti segni di come Dio sia già all'opera tra noi attraverso suo Figlio e lo Spirito. Tutto ciò che dobbiamo fare è ripetere a noi stessi le belle parole di Gesù nella lettura del Vangelo di oggi: "Il regno di Dio è in mezzo a voi".

Condividi questa lettura del Vangelo

Vi è piaciuta questa lettura del Vangelo e questa riflessione artistica?

Partecipa alla discussione su quest'opera d'arte e sulla lettura del Vangelo

Subscribe
Notify of
40 Commenti
Inline Feedbacks
View all comments
Andy Bocanegra
Membro
Andy Bocanegra
4 mesi fa

Mi piace la riflessione di padre Patrick di oggi. Ne deduco che l'annuncio del Regno di Dio non è solo evangelizzazione, ma anche il modo in cui vivo la verità di Dio, che è l'unica verità. Qualcosa su cui meditare per il terzo Mistero Luminoso del Rosario.

Letture correlate a Luca 17:20-25

13 novembre 2019

Riflessione sull'acquerello su carta

Lungo il confine tra Samaria e Galilea

13 novembre 2023

Luca 17:1-6

Se un tuo fratello fa qualcosa di sbagliato, rimproveralo

1° gennaio 2023

Luca 2:16-21

I pastori trovarono Maria e Giuseppe, e il bambino...

7 novembre 2022

Luca 17:1-6

Se un tuo fratello fa qualcosa di sbagliato, rimproveralo

Unisciti alla nostra comunità

Oltre a ricevere la nostra lettura quotidiana del Vangelo e la riflessione sull'arte, l'iscrizione gratuita ti permette di: 

La missione di Christian Art è quella di offrire una lettura quotidiana del Vangelo abbinata a un'opera d'arte correlata e a una breve riflessione. Il nostro obiettivo è quello di aiutare le persone a crescere più vicino a Dio attraverso il magnifico abbinamento dell'arte e della fede cristiana.

CONNETTITI CON NOI

Unisciti alle oltre 70.000 persone che ricevono ogni giorno la nostra lettura del Vangelo e la nostra riflessione sull'arte.

Skip to content