Il Sacramentario Berthold,
Weingarten, Germania,
Eseguito nel 1215-1217,
Acquistato da J.P. Morgan, 1926
© The Morgan Library & Museum, New York

Il Sacramentario Berthold,
Weingarten, Germania,
Eseguito nel 1215-1217,
Acquistato da J.P. Morgan, 1926
© The Morgan Library & Museum, New York

Vangelo del 1° dicembre 2023

Le mie parole non passeranno mai

Luca 21:29-33

Gesù raccontò ai suoi discepoli una parabola: "Pensate al fico e a tutti gli alberi. Appena li vedete germogliare, sapete che l'estate è ormai vicina. Così anche voi, quando vedrete accadere queste cose: sappiate che il regno di Dio è vicino. In verità vi dico che prima che questa generazione sia passata tutto avrà luogo. Il cielo e la terra passeranno, ma le mie parole non passeranno mai".

Riflessione sulla copertina del Sacramentario

Ieri abbiamo osservato una pagina di manoscritto miniato proveniente da un'opera medievale. sacramentario. Oggi guardiamo la copertina di un altro sacramentario. Il sacramentario è un libro liturgico utilizzato dal sacerdote e dal clero durante la celebrazione della Messa. È una raccolta di preghiere, canti e istruzioni specifiche per la celebrazione dei sacramenti, in particolare dell'Eucaristia. Il termine "sacramentario" deriva dal latino "sacramentario", che indica la sua associazione con l'amministrazione dei sacramenti. È diverso dal messale. Il messale è un libro liturgico più completo, che comprende non solo le parti della Messa del sacerdote (che si trovano nel sacramentario), ma anche i testi per le risposte e la partecipazione della comunità. Contiene l'ordine completo della Messa, compreso l'Ordinario (parti immutabili) e il Proprio (parti variabili in base al calendario liturgico).

La lettura del Vangelo di oggi si conclude con le parole di Gesù:le mie parole non passeranno mai'. Quanto è vero. Le parole vivificanti di Gesù sono state catturate per sempre nelle Sacre Scritture. Ogni volta che apriamo la nostra Bibbia, vi troviamo il tesoro della Parola di Dio.

Questo tesoro della Parola trovava spesso un'espressione artistica quando abili artigiani creavano il vero tesoro delle copertine e delle rilegature che avrebbero contenuto la Parola di Dio: un tesoro esterno per ospitare il tesoro della Parola. L'opera d'arte che osserviamo oggi è ornata di perle, diamanti, zaffiri, smeraldi e metalli preziosi. Questo tipo di copertine sono chiamate in modo appropriato "rilegatura del tesoro". Per creare queste opere d'arte dall'aspetto sontuoso, venivano impiegati abili metalmeccanici per imprimere motivi d'argento e d'oro e per incastonare pietre preziose.

L'esempio che stiamo esaminando, il Sacramentario di Berthold, prende il nome da Berthold, abate di Weingarten dal 1200 al 1232, che lo commissionò. È uno dei più lussuosi manoscritti tedeschi e un importante monumento dell'arte romanica. Sebbene il manoscritto fosse noto in passato come Messale di Berthold, si tratta in realtà di un Sacramentario. Il libro conserva ancora la rilegatura originale con inserti in metallo e pietre preziose, che include le rappresentazioni dei santi patroni dell'abbazia (Martino e Osvaldo) e dello stesso abate Berthold.

Non sono molti i manoscritti rilegati che sono sopravvissuti ai secoli. Molte rilegature e copertine sono scomparse... ma la parola stessa di Gesù non passerà mai....

Condividi questa lettura del Vangelo

Vi è piaciuta questa lettura del Vangelo e questa riflessione artistica?

Partecipa alla discussione su quest'opera d'arte e sulla lettura del Vangelo

Subscribe
Notify of
45 Commenti
Inline Feedbacks
View all comments
Jamie Cardinal
Membro
Jamie Cardinal
6 mesi fa

Che bel sacramentario.......un'opera d'arte così bella e costosa.

Oggi è la festa di San Charles de Foucauld, un uomo straordinario che visse tra i Tuareg nel Sahara, in Algeria.
Buon giorno di festa a San Carlo! 🙂

Nadeen Lester
Membro
Nadeen Lester
6 mesi fa

Faccio quello che posso, come Sua creatura amata, per avvicinarmi a Lui. Se mi siedo ai suoi piedi come Maria, ascoltando e meravigliandomi, Gesù mi assicura che ho scelto "la parte migliore, che non mi sarà tolta". Luca 10:42

Chazbo M
Membro
Chazbo M
6 mesi fa
Rispondi a  Nadeen Lester

E' proprio così Nadeen! Non sarebbe meraviglioso essere seduti lì come Mary?

Will Howard
Membro
Will Howard
6 mesi fa

Ahhhh il 'thread' sulla '2a pagina' ... alle spalle di Dio per così dire (grin)

Tanti commenti meravigliosi: " Magnificazioni ... umiltà e verginità ..., San Carlo ... Angoli ... l'istituzione della Chiesa ... l'avvento del regno".

Mi sono ritrovata a ingrandire la "Madre e il Bambino" centrale, da cui si diparte la croce ingioiellata fino ai bordi del sacramentario. E mi ritrovo a socchiudere gli occhi per allontanarmi dal rilievo martellato e dalle gemme preziose e a meravigliarmi dell'impressione che l'artigiano ha voluto dare.

Come le nostre parole, che arrestano
il pretesto scritturale e liturgico,
la "Parola/Logos vivente
ammettere ciò che prende...
come Elvira offre-
Occhi di fede" .
... Affinché il nostro cuore sia in grado di sollevare
nel Regno,
perforare il temporale e il tangibile
così da considerare l'intangibile e l'eterno.
In qualche modo, la gemma lucida di cui si parla troppo bene:
rari reperti nascosti cosparsi nella terra/umidità,
nell'umile fugacità di questo mondo,
che quando si lavora per mestiere e per capriccio,
abbagliare l'occhio ed elevare lo spirito
per scuoterci dal nostro luogo comune e portarci a ESSERE,
oltre gli inizi dell'ottone fuso e brunito,
un fuoco che "passa il cielo e la terra davanti ai nostri occhi",
e offre spettacoli senza tempo:
dei santi e della gloria degli angeli
la lode della solennità di Dio
sempre così vicino e umile
Madre e Figlio per tutta l'eternità.

Chazbo M
Membro
Chazbo M
6 mesi fa
Rispondi a  Will Howard

Poesia! Conoscete il Beato John Bradburne Padre? Se avete tempo cercatelo su Google 😇

Will Howard
Membro
Will Howard
6 mesi fa
Rispondi a  Chazbo M

grazie Chazbo ... un po' troppo ruvido per usare la parola P; io lo chiamo verso... Ma grazie. Ho appena controllato Bl Bradburne. Una bella vita. Ahhhh ai tempi dei veri poeti e avventurieri (grin).

Niobe Hunter
Membro
Niobe Hunter
6 mesi fa

Così ho capito (prima di leggere l'utile commento) che abbiamo la Vergine, quattro evangelisti, due arcangeli, Osvaldo e Martino. Ma chi sono le due figure femminili direttamente sopra i santi patroni? Dopo aver ingrandito e strizzato gli occhi, sembra che siano le personificazioni delle virtù: l'umiltà e la verginità; quindi forse sono lì come contrappunto alla ricchezza dell'ornamento e all'aspetto forse autoreferenziale del donatore.

Amo l'arte romanica e i suoi enigmi logici. C'è qualcosa di molto diretto nelle dichiarazioni di fede.

Elvira
Membro
Elvira
6 mesi fa
Rispondi a  Niobe Hunter

E sotto, accanto a San Marco c'è l'abate Berthold e accanto a San Luca c'è San Nicola.

Wouter Delaere
Membro
Wouter Delaere
6 mesi fa

Vandaag anche l'esimio Charles de Foucauld. In un contesto internazionale così vasto, non è certo il caso di fargliela pagare...

Noelle Clemens
Membro
Noelle Clemens
6 mesi fa

Mi piace, Janey. Buon riposo!!!

Elvira
Membro
Elvira
6 mesi fa

Sulla copertina del sacramentario mi sembra di vedere, sopra due angeli e sotto due evangelisti Marco, il leone e Luca, il toro.

Thimas@
Membro
Thimas@
6 mesi fa

Ebbene, su questo punto sia gli atei che i cristiani sono d'accordo. La verità esiste!

Chazbo M
Membro
Chazbo M
6 mesi fa
Rispondi a  Thimas@

La ricerca continua......!

spazio per la grazia
Membro
spazio per la grazia
6 mesi fa

Riesco a leggere alcuni nomi ai bordi di questa cosa gioiosa e splendida. Alcuni sono più chiari di altri, ma sono felice che ci sia Sant'Osvaldo e anche San Michele! Che cosa veramente preziosa, anche se la Madonna sembra aver perso una mano!

Tutto avrà avuto luogo". Gesù si riferisce qui alla sua morte e risurrezione? Alla fondazione della Chiesa? Io la leggo così. Seguono queste parole confortanti: "Il cielo e la terra passano, ma non la Parola stessa". Wow!

Pensiamo di sapere tante cose, ma la nostra conoscenza è minima.

Oggi rifletterò su questo, come dice Graham qui sotto, non ho altro da aggiungere.

Graham B.
Membro
Graham B.
6 mesi fa

🌅

Elvira
Membro
Elvira
6 mesi fa

Come il fico ci annuncia l'arrivo dell'estate o il mandorlo la primavera, così i discorsi di Gesù che abbiamo meditato nei giorni precedenti: la sofferenza dell'umanità, la persecuzione dei cristiani, la distruzione del Tempio e la sua sostituzione con il Cristo risorto, annunciano la venuta del Regno di Dio. Un Regno che sta arrivando e che viene in ogni generazione umana, anche nella nostra se abbiamo gli occhi della fede aperti per vederlo. Sursum corda!
Confidiamo che "le sue parole non passeranno".

Last edited 6 months ago by Elvira

Letture correlate a Luca 21:29-33

26 novembre 2020

Luca 21:20-28

Quando vedrete Gerusalemme circondata da eserciti

22 novembre 2022

Luca 21:5-11

Festa di Santa Cecilia

28 novembre 2019

Luca 21:20-28

Segni nel sole, nella luna e nelle stelle

26 novembre 2022

Luca 21:34-36

Quel giorno vi piomberà addosso all'improvviso, come un...

Unisciti alla nostra comunità

Oltre a ricevere la nostra lettura quotidiana del Vangelo e la riflessione sull'arte, l'iscrizione gratuita ti permette di: 

La missione di Christian Art è quella di offrire una lettura quotidiana del Vangelo abbinata a un'opera d'arte correlata e a una breve riflessione. Il nostro obiettivo è quello di aiutare le persone a crescere più vicino a Dio attraverso il magnifico abbinamento dell'arte e della fede cristiana.

CONNETTITI CON NOI

Unisciti alle oltre 70.000 persone che ricevono ogni giorno la nostra lettura del Vangelo e la nostra riflessione sull'arte.

Skip to content