La conversione di San Paolo,
Dipinto da Michelangelo Merisi da Caravaggio (1571-1610),
Dipinto circa 1601,
Olio su pannello di cipresso
© Collezione Odescalchi Balbi, Roma

La conversione di San Paolo,
Dipinto da Michelangelo Merisi da Caravaggio (1571-1610),
Dipinto circa 1601,
Olio su pannello di cipresso
© Collezione Odescalchi Balbi, Roma

Vangelo del 25 gennaio 2020

La conversione di San Paolo

Marco 16:15-18

Gesù si mostrò agli Undici e disse loro:

Andate per tutto il mondo, proclamate la buona novella a tutta la creazione. Chi crede ed è battezzato sarà salvato; chi non crede sarà condannato. Questi sono i segni che saranno associati ai credenti: nel mio nome cacceranno i demoni; avranno il dono delle lingue; prenderanno in mano dei serpenti e saranno illesi se berranno del veleno mortale; imporranno le mani ai malati, che guariranno".

Riflessione sulla pittura

Caravaggio è morto da giovane. Aveva solo 38 anni. Il nostro quadro è uno di almeno due dipinti di Caravaggio dello stesso soggetto, la Conversione di San Paolo, che celebriamo oggi. Un altro è la Conversione di San Paolo sulla via di Damasco, che si trova nella Cappella Cerasi di Santa Maria del Populo. Quella versione ha la classica rappresentazione di Paolo che viene sbalzato da cavallo, con le braccia tese verso il cielo. Il nostro dipinto di oggi è un dipinto meno conosciuto, ma a mio parere, ancora più drammatico. Il dipinto mostra il momento in cui Saulo di Tarso, sulla sua strada verso Damasco per annientare la comunità cristiana lì, viene colpito da una luce brillante e luminosa e sente la voce di Cristo che dice:Saulo, Saulo, perché mi perseguiti? Infatti, la luce è la caratteristica principale anche nel nostro quadro: la luce irrazionale che proviene da molteplici fonti, evidenziando i dettagli per il loro impatto drammatico. Vediamo San Paolo accecato dalla luce. Cristo è nell'angolo in alto a destra (trattenuto da un angelo) e parla con San Paolo.

Gli abiti romani di Paolo sono già spogliati, segno della sua conversione. Penso che non ci sia modo migliore per illustrare ciò che significa veramente 'conversione' che nella vita di San Paolo. La conversione significa un cambiamento totale. L'identità, lo scopo, la motivazione, l'atteggiamento e l'intero stile di vita di Paolo furono completamente cambiati in questo stesso momento. Il suo scopo di distruggere coloro che credevano in Cristo si trasformò nel far conoscere il messaggio di Cristo a tutti i miscredenti. Il suo atteggiamento di odio cambiò in amore e compassione. La vita e la conversione di Paolo sono ancora più toccanti per me, perché il nostro seminario si trova proprio di fronte alla Basilica di San Paolo fuori le Mura, dove San Paolo è sepolto. Ogni due giorni vado alla sua tomba a pregare. Un momento potente ogni volta e una vera ispirazione... Sanctus Paulus, ora pro nobis!

Condividi questa lettura del Vangelo

Vi è piaciuta questa lettura del Vangelo e questa riflessione artistica?

Partecipa alla discussione su quest'opera d'arte e sulla lettura del Vangelo

Obiettivo del donatore
Stabilite come obiettivo il numero totale di donatori.
0 Commenti
Si desidera visualizzare un messaggio personalizzato quando l'obiettivo viene chiuso?
Grazie a tutti i nostri donatori, abbiamo raggiunto il nostro obiettivo di raccolta fondi.

Letture relative a Marco 16:15-18

18 aprile 2020

Marco 16:9-15

Uscite e proclamate la Buona Novella

10 aprile 2021

Marco 16:9-15

Andate in tutto il mondo e proclamate il bene...

3 aprile 2021

Marco 16:1-8

Sabato Santo, Sabato silenzioso

13 maggio 2021

Marco 16:15-20

Festa dell'Ascensione del Signore

Unisciti alla nostra comunità

Oltre a ricevere la nostra lettura quotidiana del Vangelo e la riflessione sull'arte, l'iscrizione gratuita ti permette di: 

La missione di Christian Art è quella di offrire una lettura quotidiana del Vangelo abbinata a un'opera d'arte correlata e a una breve riflessione. Il nostro obiettivo è quello di aiutare le persone a crescere più vicino a Dio attraverso il magnifico abbinamento dell'arte e della fede cristiana.

CONNETTITI CON NOI

Unisciti alle oltre 40.000 persone che ricevono ogni giorno la nostra lettura del Vangelo e la riflessione artistica