Principe della pace,
Pittura di Harry Anderson (1906-1996)
Dipinto nel 1961,
Olio su tela
© Christian Art

Principe della pace,
Pittura di Harry Anderson (1906-1996)
Dipinto nel 1961,
Olio su tela
© Christian Art

Vangelo del 6 aprile 2024

Sabato di Pasqua - Proclamate la Buona Novella a tutte le creature

Marco 16:9-15

Essendosi alzato la mattina del primo giorno della settimana, Gesù apparve prima a Maria di Magdala dalla quale aveva cacciato sette demòni. Ella allora andò da quelli che erano stati i suoi compagni e che erano in lutto e in lacrime, e li informò. Ma essi non le credettero quando la sentirono dire che era vivo e che lo aveva visto.

Più tardi, si mostrò sotto un'altra forma a due di loro mentre stavano andando in campagna. Questi tornarono indietro e lo raccontarono agli altri, che non credettero nemmeno a loro.

Infine, si mostrò agli stessi Undici mentre erano a tavola. Li rimproverò per la loro incredulità e ostinazione, perché si erano rifiutati di credere a coloro che lo avevano visto dopo che era risorto. E disse loro: "Andate in tutto il mondo; proclamate la Buona Novella a tutte le creature".

Riflessione sulla pittura

Ammetto che il dipinto di oggi è alquanto bizzarro. Intitolato "Principe della pace", vediamo Gesù che bussa alla porta dell'edificio delle Nazioni Unite a New York. Il lato positivo è che la collocazione di Cristo in un ambiente più contemporaneo dà il chiaro messaggio che Gesù è presente qui, ora e sempre. L'aspetto meno positivo è che la figura imponente di Cristo sembra quasi uscita da un film di Hollywood, dove i giganti si aggirano per le strade di New York.

Il nostro artista, Harry Anderson, nato nel 1906, era un uomo molto modesto, tranquillo, senza pretese, che non cercava le luci della ribalta, anche se ha ricevuto molti premi per le sue opere d'arte. Per lui, servire Dio attraverso le opere d'arte era la sua vocazione. È un esempio perfetto di chi ha messo in pratica la lettura evangelica di oggi: "Andate in tutto il mondo e proclamate la Buona Novella", utilizzando il suo talento unico... per farlo vedere al mondo intero.

Gesù bussa all'edificio delle Nazioni Unite, annunciando la Buona Novella a tutte le nazioni. Ma questo è un compito che spetta a tutti noi! Il rifiuto iniziale dei discepoli di credere non li ha esclusi dalla missione che Gesù intendeva affidare loro. Possiamo trovarci in un luogo in cui sembriamo incapaci di ascoltare la buona notizia che il Signore è risorto, che la vita è più forte della morte e l'amore più forte del peccato. Eppure, il Signore non ci abbandona mai e continua a venirci incontro finché i nostri occhi non si aprono. Anche se all'inizio il Signore può aver incontrato resistenza, continua a riservarci il privilegio di annunciare con le nostre parole e la nostra vita la buona notizia della Pasqua.

Condividi questa lettura del Vangelo

Vi è piaciuta questa lettura del Vangelo e questa riflessione artistica?

Partecipa alla discussione su quest'opera d'arte e sulla lettura del Vangelo

Subscribe
Notify of
28 Commenti
Inline Feedbacks
View all comments
Chazbo M
Membro
Chazbo M
2 mesi fa

Questa sera sono in Sicilia e domani andrò a Messa nella città barocca di Noto. Non vedo l'ora 😋

Polly French
Membro
Polly French
2 mesi fa
Rispondi a  Chazbo M

Buon divertimento, Chazbo! Davvero molto bello!

branagh
Membro
branagh
2 mesi fa

Questo quadro mi ha fatto capire che l'ONU è una moderna torre di Babele: persone peccatrici che cercano invano di portare la pace, quando solo il potere e il tocco dell'Onnipotente possono dare all'umanità la vera pace.

Will Howard
Membro
Will Howard
2 mesi fa
Rispondi a  branagh

Hmmmm , sì ... 'E', Branagh

7° giorno dell'ottava

Certamente, chiunque abbia una riflessione più profonda e una fede cristiana riterrà le istituzioni degli uomini come, in ultima analisi, torri di babele. Anzi, semplicemente perché, senza proclamare Cristo come unico vero Signore della pace duratura, "la peccaminosità, in fin dei conti, rende tirannica ogni costruzione umana di concordia, comunista la Chiesa e la sua sacra chiamata alla Comunione".

Perdonate il mio gioco di allitterazioni, che spesso fa un po' di rumore. Tuttavia, quando la parola, il ritmo e il suono - e l'immagine - si legano... si crea una sorta di "drizzamento d'orecchie" - o, in questo caso, "di occhi". Credo che questo sia il punto, come suggerisce P. P., dell'uso piuttosto "bizzarro" che Anderson fa della caricatura cristiana: "In tutti i nostri vani tentativi di essere santi... Dio sta tuttavia bussando alla mia finestra oggi?".

Quando ho guardato per la prima volta l'illustrazione... ho immaginato la persona piuttosto sbigottita, sul cui dolore del vetro stava battendo la grossa nocca. Poi sono corsi fuori e hanno iniziato a proclamare il Vangelo: "DIO NON È MORTO... È VIVO, È RISORTO!!!"? (sorriso).

Mi rimprovera per la mia incredulità e ostinazione nella Fede? Sì. E... E... è come il monolite di Kubrick che fluttua e si fa vedere nella nebbia del mio umanesimo (mi chiedo se questo pezzo abbia colto l'immagine del film del produttore): "In che cosa allora... credi veramente?".

Andy Stoker
Membro
Andy Stoker
2 mesi fa
Rispondi a  branagh

Intende dire che non dovremmo cercare di lavorare per la pace - beati gli operatori di pace - anche se tutti hanno peccato. Trovo il suo commento sorprendente

branagh
Membro
branagh
2 mesi fa
Rispondi a  Andy Stoker

Inoltre, Paolo ha scritto: "Se è possibile, per quanto dipende da voi, vivete in pace con tutti".

Quando l'umanità cerca di portare la vera pace con le proprie forze, senza affidarsi al potere trasformativo di Dio, anche questo fallisce. solo il Principe della Pace porrà fine alle guerre. tuttavia, noi, come seguaci di Cristo, possiamo far risplendere la pace che abbiamo dentro quando e dove vogliamo, in modo da poter essere costruttori di pace usando il Suo potere.

Letture relative a Marco 16:9-15

31 marzo 2024

Marco 16:1-8

Domenica di Pasqua

25 aprile 2023

Marco 16:15-20

Festa di San Marco Evangelista

25 aprile 2020

Marco 16:15-20

Festa di San Marco Evangelista

30 marzo 2024

Marco 16:1-8

Sabato Santo - Vangelo della Veglia Pasquale

Unisciti alla nostra comunità

Oltre a ricevere la nostra lettura quotidiana del Vangelo e la riflessione sull'arte, l'iscrizione gratuita ti permette di: 

La missione di Christian Art è quella di offrire una lettura quotidiana del Vangelo abbinata a un'opera d'arte correlata e a una breve riflessione. Il nostro obiettivo è quello di aiutare le persone a crescere più vicino a Dio attraverso il magnifico abbinamento dell'arte e della fede cristiana.

CONNETTITI CON NOI

Unisciti alle oltre 70.000 persone che ricevono ogni giorno la nostra lettura del Vangelo e la nostra riflessione sull'arte.

Skip to content