Achille raschia la ruggine della sua lancia nella ferita di Telfo,
I secolo a.C,
da un artista sconosciuto,
rilievo in marmo,
© Casa del Soccorso di Telefo, Ercolano, Italia

Achille raschia la ruggine della sua lancia nella ferita di Telfo,
I secolo a.C,
da un artista sconosciuto,
rilievo in marmo,
© Casa del Soccorso di Telefo, Ercolano, Italia

Vangelo del 15 gennaio 2021

Alzati, prendi la tua barella e cammina

Marco 2:1-12

Quando Gesù tornò a Cafarnao, si sparse la voce che era tornato; si radunò così tanta gente che non c'era più posto, nemmeno davanti alla porta. Egli stava predicando, quando vennero alcuni che gli portarono un paralitico trasportato da quattro uomini; ma poiché la folla rendeva impossibile portare l'uomo da lui, spogliarono il tetto del luogo in cui si trovava Gesù; e quando ebbero fatto un'apertura, hanno calato la barella sul quale giaceva il paralitico. Vedendo la loro fede, Gesù disse al paralitico: "Figlia mia, i tuoi peccati sono perdonati". Ora alcuni scribi erano seduti lì e pensavano tra loro: "Come può quest'uomo parlare così? Sta bestemmiando. Chi può perdonare i peccati se non Dio?". Gesù, sapendo interiormente che questo era il loro pensiero, disse loro: "Perché avete questi pensieri nel cuore? Quale delle due cose è più facile: dire al paralitico: "I tuoi peccati sono perdonati" o dire: "Alzati, prendi la tua barella e cammina"? Ma per dimostrarvi che il Figlio dell'uomo ha autorità sulla terra per rimettere i peccati" - si rivolse al paralitico - "ti ordino: alzati, prendi la tua barella e vattene a casa". E l'uomo si alzò, prese subito la sua barella e uscì davanti a tutti, tanto che tutti rimasero sbalorditi e lodarono Dio dicendo: "Non abbiamo mai visto nulla di simile".

Riflessione sul rilievo marmoreo romano

Durante l'epoca romana sono state introdotte molte innovazioni: acquedotti, cemento, libri rilegati, giornali, ecc... Anche in campo medico sono state fatte molte invenzioni. La maggior parte di questi contributi alla medicina proveniva dal campo di battaglia. Sotto la guida di Augusto, furono istituite le prime unità chirurgiche da campo, per le quali furono inventate le barelle per portare i soldati feriti a queste unità. L'uso delle barelle si diffuse rapidamente in tutto l'Impero Romano, fino alla Terra Santa, da cui la barella che oggi leggiamo. Altre invenzioni, come le pinze chirurgiche arteriose per contenere la perdita di sangue o anche la semplice disinfezione degli strumenti in acqua calda prima dell'uso, furono tutte sperimentate nel primo secolo a.C.. La medicina militare romana si dimostrò così all'avanguardia nel trattamento delle ferite e nella cura del benessere dei soldati, che di fatto tendevano a vivere più a lungo del cittadino medio, nonostante dovessero costantemente affrontare le minacce del combattimento.

Il nostro rilievo in marmo del I secolo a.C. raffigura Telfo seduto su una barella. Era un alleato dei Troiani. Aveva ricevuto una ferita alla coscia dalla lancia di Achille che non sarebbe guarita finché non fosse stata curata con la ruggine raschiata dalla lancia che aveva causato la ferita. Achille è raffigurato mentre esegue il trattamento in questo rilievo marmoreo in cambio dell'aiuto di Telfo nel localizzare Troia. 

Tutti noi ci siamo sentiti a volte paralizzati, senza la forza di affrontare una situazione, o senza il coraggio di agire, a causa di qualche fallimento personale, o sentendoci inferiori, o avendo paura, o non volendo affrontare le critiche... La lettura del Vangelo di oggi ci mostra il valore delle nostre amicizie. Se ci circondiamo di buoni amici, essi possono essere come i quattro barellieri per noi. Possono portarci a un punto in cui ci rimetteranno in piedi... e insieme a Cristo possono incoraggiarci a Alzati e cammina di nuovo.

Condividi questa lettura del Vangelo

Vi è piaciuta questa lettura del Vangelo e questa riflessione artistica?

Partecipa alla discussione su quest'opera d'arte e sulla lettura del Vangelo

Subscribe
Notify of
0 Commenti
Inline Feedbacks
View all comments

Letture relative a Marco 2:1-12

21 gennaio 2020

Marco 2:23-28

Il sabato è stato fatto per l'uomo, non l'uomo per il s...

13 gennaio 2024

Marco 2:13-17

Non sono venuto a chiamare i virtuosi, ma i peccatori

16 gennaio 2024

Marco 2:23-28

Il sabato è stato fatto per l'uomo, non l'uomo per il s...

19 gennaio 2021

Marco 2:23-28

Non hai mai letto quello che ha fatto David?

Unisciti alla nostra comunità

Oltre a ricevere la nostra lettura quotidiana del Vangelo e la riflessione sull'arte, l'iscrizione gratuita ti permette di: 

La missione di Christian Art è quella di offrire una lettura quotidiana del Vangelo abbinata a un'opera d'arte correlata e a una breve riflessione. Il nostro obiettivo è quello di aiutare le persone a crescere più vicino a Dio attraverso il magnifico abbinamento dell'arte e della fede cristiana.

CONNETTITI CON NOI

Unisciti alle oltre 70.000 persone che ricevono ogni giorno la nostra lettura del Vangelo e la nostra riflessione sull'arte.

Skip to content