I discepoli raccolgono il mais durante il sabato,
Inciso da Gustave Doré (1832-1883),
Incisione su carta,
Giustiziato nel 1866-70
© Collezione privata, Londra

I discepoli raccolgono il mais durante il sabato,
Inciso da Gustave Doré (1832-1883),
Incisione su carta,
Giustiziato nel 1866-70
© Collezione privata, Londra

Vangelo del 21 gennaio 2020

Il sabato è stato fatto per l'uomo, non l'uomo per il sabato

Marco 2:23-28

Un giorno di sabato, Gesù si trovava a passeggiare nei campi di grano e i suoi discepoli si misero a raccogliere spighe di grano. E i farisei gli dissero: "Guarda, perché fanno qualcosa di proibito in giorno di sabato? Ed egli rispose: "Non avete mai letto cosa fece Davide nel momento del bisogno, quando lui e i suoi seguaci avevano fame - come entrò nella casa di Dio quando Abiathar era sommo sacerdote, e mangiò i pani dell'offerta che solo ai sacerdoti è permesso mangiare, e come ne diede anche agli uomini con lui?

Ed egli disse loro:Il sabato è stato fatto per l'uomo, non l'uomo per il sabatoIl Figlio dell'uomo è padrone anche del sabato".

Riflessione sull'incisione

L'incisione mostrata oggi è di La Grande Bible de Tours, una serie di 241 incisioni su legno disegnate dall'artista francese Gustave Doré (1832-1883) per una nuova edizione deluxe della Bibbia, pubblicata nel 1866. Le illustrazioni ebbero un immenso successo e sono state riprodotte innumerevoli volte in tutto il mondo, influenzando le arti visive e la cultura popolare in molti modi. È ancora un libro sontuoso che tutti, da coloro che si interessano di Scrittura agli amanti della grande arte, dovrebbero consultare di tanto in tanto, poiché è così ricco di vivide rappresentazioni delle scene principali del Vecchio e del Nuovo Testamento. Doré non si limitò a rimaneggiare ciò che gli artisti dei secoli precedenti avevano fatto, ma diede un'interpretazione visiva completamente nuova e fresca della Bibbia.

Nella lettura del Vangelo di oggi sentiamo parlare dei farisei che si arrabbiano per quello che i discepoli di Gesù stavano facendo nel giorno di sabato. I discepoli stavano raccogliendo spighe di grano nei campi. I farisei non accusavano i discepoli di rubare, ma piuttosto di non osservare il sabato. Osservare il sabato era estremamente importante per gli ebrei, ed era particolarmente importante per i farisei, che si vantavano di osservare la legge fino all'ultimo dettaglio. Essendo duri con gli altri, i farisei sottolineavano la loro importanza nella società. Non era permesso mietere il sabato. Anche se i farisei stavano sfidando Gesù, Egli non risponde direttamente alle loro accuse. Invece, Egli risponde con calma cheil sabato è stato fatto per l'uomo, non l'uomo per il sabato'. Spiega che Dio nella sua bontà ci ha messo da parte un giorno alla settimana per adorarlo, ringraziarlo e riposare.

Tutto si riduce a questo: è sempre lecito fare il bene! La legge è un mezzo per un fine, ma non il fine in sé. Mentre la legge è lì per dare una guida e fissare dei limiti, è lì principalmente per facilitare e proteggere che possiamo amare il nostro prossimo, fare del bene ed essere generosi. Fare il bene va oltre la semplice osservanza della legge. Gesù fa notare che la legge non ha lo scopo di creare tecnicismi e blocchi stradali che ti impediscono di amare il tuo prossimo e fare il bene...

Condividi questa lettura del Vangelo

Vi è piaciuta questa lettura del Vangelo e questa riflessione artistica?

Partecipa alla discussione su quest'opera d'arte e sulla lettura del Vangelo

Abbonarsi
Notifica di
0 Commenti
Feedback in linea
Visualizza tutti i commenti

Letture relative a Marco 2:23-28

18 gennaio 2021

Marco 2:18-22

Perché i tuoi discepoli non digiunano?

14 gennaio 2022

Marco 2:1-12

Il Figlio dell'Uomo ha l'autorità sulla terra di perdonare...

17 gennaio 2022

Marco 2:18-22

Festa di Sant'Antonio Abate

18 gennaio 2020

Marco 2:13-17

Perché mangia con gli esattori delle tasse e i peccatori?

Unisciti alla nostra comunità

Oltre a ricevere la nostra lettura quotidiana del Vangelo e la riflessione sull'arte, l'iscrizione gratuita ti permette di: 

La missione di Christian Art è quella di offrire una lettura quotidiana del Vangelo abbinata a un'opera d'arte correlata e a una breve riflessione. Il nostro obiettivo è quello di aiutare le persone a crescere più vicino a Dio attraverso il magnifico abbinamento dell'arte e della fede cristiana.

CONNETTITI CON NOI

Unisciti alle oltre 40.000 persone che ricevono ogni giorno la nostra lettura del Vangelo e la riflessione artistica

Passa al contenuto