Sant'Agostino e il diavolo,
Dipinto da Michael Packer (1435-1498),
Dipinto tra il 1471 e il 1475,
Olio su pannello
© Alte Pinakothek, Monaco

Sant'Agostino e il diavolo,
Dipinto da Michael Packer (1435-1498),
Dipinto tra il 1471 e il 1475,
Olio su pannello
© Alte Pinakothek, Monaco

Vangelo del 27 gennaio 2020

Come può Satana scacciare Satana?

Marco 3:22-30

Gli scribi che erano scesi da Gerusalemme dicevano:Beelzebul è in lui" e "è attraverso il principe dei diavoli che lui lancia diavoli fuori". Allora li chiamò a sé e parlò loro in parabole: "Come può Satana buttato fuori Satana? Se un regno è diviso contro se stesso, quel regno non può durare. E se una famiglia è divisa contro se stessa, quella famiglia non potrà mai stare in piedi. Ora se Satana si è ribellato contro se stesso ed è diviso, non può sopportare nessuno dei due - è la fine per lui. Ma nessuno può entrare nella casa di un uomo forte e scassinare la sua proprietà se prima non ha legato l'uomo forte. Solo allora può scassinare la sua casa.

Vi dico solennemente che tutti i peccati degli uomini saranno perdonati e tutte le loro bestemmie; ma che qualcuno bestemmi contro lo Spirito Santo non avrà mai il perdono: è colpevole di un peccato eterno". Questo perché dicevano: "Un spirito impuro è in lui".

Riflessione sulla pittura

La lettura del Vangelo di oggi parla di Satana, Beelzebul, del male e degli spiriti impuri. Sì, Gesù affronta le forze del male durante il suo ministero e le potenze delle tenebre non possono dominarlo. Allo stesso tempo, sentiamo che gli scribi già complottano contro Gesù e diffondono storie maligne. Le rappresentazioni dell'inferno, di Satana e del male non erano davvero molto prominenti nella storia dell'arte fino al 14° secolo, quando la placca, la carestia, le guerre, la morte nera ecc. travolsero tutta l'Europa e qualche spiegazione del "male" che dilagava doveva essere rappresentata. Satana iniziò ad essere ritratto in forma bestiale ma con qualità umane, come un racconto ammonitore per gli analfabeti della chiesa. Dipinti come quello di oggi, realizzati intorno al 1471, devono aver spaventato gli spettatori e quindi aver allontanato le persone dal peccato. Mostrando Sant'Agostino letteralmente di fronte al male, avrebbe ulteriormente fatto capire che chiunque può essere tentato dal diavolo. Anche i santi. Quindi dobbiamo essere consapevoli del diavolo e assicurarci di non impegnarci con lui.

Per tutto il Medioevo, quando questo quadro è stato prodotto, le rappresentazioni di Satana lo ritraevano come una forza aggressiva, maligna, malvagia, che voleva tormentare il maggior numero possibile di anime umane... persino Sant'Agostino. È di questo che Gesù ci avverte oggi, che Satana non è solo uno spettatore passivo, ma ha un ruolo attivo, cercando di rubare le anime. Gesù sta anche dicendo che il male non è necessariamente qualcosa di troppo mostruoso, ma può essere molto sottile. Sottile come non riconoscere la bontà o vedere la cattiveria nelle persone o nelle situazioni... sottile come persino non credere che il diavolo esista...

Questo riconoscere il male sottile ed esserne consapevoli, ha portato Sant'Agostino a dire: La confessione delle opere cattive è il primo inizio delle opere buones...

Condividi questa lettura del Vangelo

Vi è piaciuta questa lettura del Vangelo e questa riflessione artistica?

Partecipa alla discussione su quest'opera d'arte e sulla lettura del Vangelo

Obiettivo del donatore
Stabilite come obiettivo il numero totale di donatori.
0 Commenti
Si desidera visualizzare un messaggio personalizzato quando l'obiettivo viene chiuso?
Grazie a tutti i nostri donatori, abbiamo raggiunto il nostro obiettivo di raccolta fondi.

Letture relative a Marco 3:22-30

22 gennaio 2020

Marco 3:1-6

L'uomo con la mano atrofizzata

20 gennaio 2021

Marco 3:1-6

È contro la legge il giorno di sabato fare ...

22 gennaio 2021

Marco 3:13-19

Ne nominò dodici come suoi compagni

23 gennaio 2020

Marco 3:7-12

Gesù viaggiò in Giudea, Gerusalemme, Idumea, ...

Unisciti alla nostra comunità

Oltre a ricevere la nostra lettura quotidiana del Vangelo e la riflessione sull'arte, l'iscrizione gratuita ti permette di: 

La missione di Christian Art è quella di offrire una lettura quotidiana del Vangelo abbinata a un'opera d'arte correlata e a una breve riflessione. Il nostro obiettivo è quello di aiutare le persone a crescere più vicino a Dio attraverso il magnifico abbinamento dell'arte e della fede cristiana.

CONNETTITI CON NOI

Unisciti alle oltre 40.000 persone che ricevono ogni giorno la nostra lettura del Vangelo e la riflessione artistica