Seme,
Scolpito da Damjan Komel (nato nel 1971),
Eseguito nel 2018,
Marmo scolpito
© Saatchi Art

Seme,
Scolpito da Damjan Komel (nato nel 1971),
Eseguito nel 2018,
Marmo scolpito
© Saatchi Art

Vangelo del 27 gennaio 2021

Il seme cade in quattro punti

Marco 4:1-20

Gesù si mise a insegnare sulla riva del lago, ma si radunò intorno a lui una folla così grande che salì su una barca sul lago e si sedette lì. La gente era tutta lungo la riva, al bordo dell'acqua. Egli insegnò loro molte cose in parabole e, nel corso del suo insegnamento, disse loro: "Ascoltate! Immaginate un seminatore che esce a seminare. Mentre seminava, alcuni semi caddero sul bordo del sentiero e gli uccelli li mangiarono. Alcuni semi caddero su un terreno roccioso, dove trovarono poca terra e spuntarono subito, perché non c'era profondità di terra; al sorgere del sole si bruciarono e, non avendo radici, appassirono. Alcuni semi caddero nelle spine e le spine crebbero e li soffocarono, e non produssero alcun raccolto. Alcuni semi, invece, caddero in un terreno ricco e, crescendo alti e robusti, produssero raccolto; e produssero trenta, sessanta, persino il centuplo". E disse: "Ascoltate, chiunque abbia orecchi per udire!".

Quando fu solo, i Dodici, insieme agli altri che formavano la sua compagnia, gli chiesero che cosa significassero le parabole. Egli disse loro: "Il segreto del regno di Dio è stato dato a voi, ma a quelli che sono fuori tutto avviene in parabole, perché vedano e vedano ancora, ma non percepiscano; ascoltino e ascoltino ancora, ma non comprendano; altrimenti si convertano e siano perdonati".

Disse loro: "Non capite questa parabola? E allora come farete a capire tutte le parabole? Ciò che il seminatore semina è la parola. Quelli che si trovano ai margini del sentiero in cui viene seminata la parola sono persone che non hanno appena ascoltato la parola che Satana viene e porta via la parola che è stata seminata in loro. Allo stesso modo, coloro che ricevono il seme su chiazze di roccia sono persone che, quando sentono per la prima volta la parola, la accolgono subito con gioia. Ma non hanno radici, non durano; se arriva qualche prova o qualche persecuzione a causa della parola, cadono subito. Ci sono poi altri che ricevono il seme nelle spine. Questi hanno ascoltato la parola, ma le preoccupazioni di questo mondo, il richiamo delle ricchezze e tutte le altre passioni entrano a soffocare la parola, e così essa non produce nulla. E ci sono quelli che hanno ricevuto il seme in un terreno ricco: ascoltano la parola, l'accolgono e producono un raccolto, trenta, sessanta e centuplo".

Riflessione sulla scultura contemporanea

La parabola del seminatore è una delle parabole più conosciute di Gesù. Appare in Matteo, Marco e Luca. Come la maggior parte delle parabole, è una storia semplice, ma contiene insegnamenti essenziali su Dio. Il contadino sta seminando il seme, che cade in quattro punti: lungo il sentiero", "su luoghi rocciosi", "tra le spine". e su un buon terreno. Il seme che viene seminato è tutto lo stesso seme. La Parola di Dio che tutti riceviamo è lo stesso messaggio, ma dipende da cosa ne facciamo. Dove facciamo cadere il seme? Nel profondo della nostra anima? O semplicemente lo ignoriamo, felici che la Parola cada su un cuore indurito?

La nostra scultura, chiamata semplicemente 'Seme' dell'artista sloveno Damjan Komel, raffigura una forma molto organica di come potrebbe apparire un seme all'inizio della sua crescita. L'artista vuole catturare un momento della natura di cui l'occhio non può essere pienamente testimone, ma che sappiamo essere lì, nelle profondità dei terreni fertili dove i semi iniziano a crescere. Il fatto che sia scolpito nel marmo aggiunge una fragilità a questo seme. Con il marmo, come scultore, si può sottrarre, scalpellare, tagliare i dettagli... solo tagliare... non c'è spazio per aggiungere nulla... non c'è spazio per gli errori... Questo è ciò che dà al marmo la sua onestà e la sua qualità ipnotica. Il materiale marmoreo sottolinea quanto sia importante e nobile il seme e come dovremmo assicurarci che cada su un terreno fertile...

Condividi questa lettura del Vangelo

Vi è piaciuta questa lettura del Vangelo e questa riflessione artistica?

Partecipa alla discussione su quest'opera d'arte e sulla lettura del Vangelo

Abbonarsi
Notifica di
0 Commenti
Feedback in linea
Visualizza tutti i commenti

Letture relative a Marco 4:1-20

29 gennaio 2021

Marco 4:26-34

Il Regno di Dio è come un seme di senape

30 gennaio 2020

Marco 4:21-25

Una lampada deve essere messa su un leggio

13 giugno 2021

Marco 4:26-34

L'arbusto emette grandi rami, in modo che la pianta...

30 gennaio 2021

Marco 4:35-41

Le onde si infrangevano sulla barca

Unisciti alla nostra comunità

Oltre a ricevere la nostra lettura quotidiana del Vangelo e la riflessione sull'arte, l'iscrizione gratuita ti permette di: 

La missione di Christian Art è quella di offrire una lettura quotidiana del Vangelo abbinata a un'opera d'arte correlata e a una breve riflessione. Il nostro obiettivo è quello di aiutare le persone a crescere più vicino a Dio attraverso il magnifico abbinamento dell'arte e della fede cristiana.

CONNETTITI CON NOI

Unisciti alle oltre 40.000 persone che ricevono ogni giorno la nostra lettura del Vangelo e la riflessione artistica