Il miracolo del porco Gadareno,
Illustratore sconosciuto, probabilmente realizzato a Canterbury,
Foglia staccata,
Colori a tempera, foglia d'oro e inchiostro su pergamena,
Giustiziato intorno al 1000 d.C.
© John Paul Getty Museum, Los Angeles

Il miracolo del porco Gadareno,
Illustratore sconosciuto, probabilmente realizzato a Canterbury,
Foglia staccata,
Colori a tempera, foglia d'oro e inchiostro su pergamena,
Giustiziato intorno al 1000 d.C.
© John Paul Getty Museum, Los Angeles

Vangelo del 3 febbraio 2020

Il miracolo del porco Gadareno

Marco 5:1-20

Gesù e i suoi discepoli raggiunsero il paese dei Gerasenes dall'altra parte del lago, e non appena Gesù lasciò la barca un uomo con uno spirito impuro uscì dalle tombe verso di lui. Quell'uomo viveva nelle tombe e nessuno riusciva più ad assicurarlo, nemmeno con una catena; perché era stato spesso assicurato con catene e catenacci ma aveva spezzato le catene e rotto i catenacci, e nessuno aveva la forza di controllarlo. Tutta la notte e tutto il giorno, tra le tombe e sulle montagne, ululava e si lacerava con le pietre. Vedendo da lontano Gesù, gli corse incontro, cadde ai suoi piedi e gridò a squarciagola: "Cosa vuoi da me, Gesù, figlio del Dio altissimo? Giura su Dio che non mi torturerai" - perché Gesù gli aveva detto: "Esci dall'uomo, spirito immondo". Come ti chiami? Chiese Gesù. Il mio nome è legione", rispose, "perché siamo in molti". E lo pregò vivamente di non mandarli fuori dalla contrada.

Ora c'era sul fianco della montagna una grande mandria di maiali che si nutriva, e gli spiriti impuri lo supplicarono: "Mandaci dai maiali, lasciaci andare dentro di loro". Così egli diede loro il permesso. Così gli spiriti immondi uscirono ed entrarono nei maiali, e la mandria di circa duemila maiali si precipitò giù per il dirupo nel lago, e lì furono annegati. Il porci I due corsero via e raccontarono la loro storia nella città e nella campagna circostante; e la gente venne a vedere cosa fosse realmente successo. Vennero da Gesù e videro l'indemoniato seduto lì, vestito e in pieno possesso dei suoi sensi - proprio l'uomo che prima aveva avuto la legione in lui - e si spaventarono. E quelli che avevano assistito riferirono ciò che era successo all'indemoniato e ciò che era successo ai maiali. Allora cominciarono a implorare Gesù di lasciare il quartiere. Mentre saliva sulla barca, l'uomo che era stato posseduto implorò di poter rimanere con lui. Gesù non glielo permise, ma gli disse: "Vai a casa dalla tua gente e racconta loro tutto quello che il Signore nella sua misericordia ha fatto per te". Così l'uomo se ne andò e diffuse per tutta la Decapoli tutto ciò che Gesù aveva fatto per lui. E tutti erano stupiti.

Riflessione sulla pagina del manoscritto illuminato

La nostra opera d'arte ospitata al John Paul Getty Museum, è una delle prime rappresentazioni di questo miracolo nella storia dell'arte, eseguita intorno al 1000 d.C. Al centro di questa miniatura, rimossa da un più grande libro del Vangelo, vediamo Gesù che esegue l'esorcismo, trasferendo i demoni in un branco di maiali. Il miniatore del primo Medioevo ha seguito da vicino la storia come Matteo l'ha descritta, raffigurando i maiali che precipitano dalla scogliera nel mare in fondo alla pagina. L'illustratore, probabilmente un monaco, ha disposto la scena in tre fasce orizzontali, mantenendo l'attenzione principale sulle figure centrali, i cui gesti enfatici e i movimenti tesi del corpo raccontano la vivida storia. Come si nota, c'è un'area restaurata che riguarda o un danno alla pagina; o forse in qualche fase l'area è stata rimossa per non mostrare la possibile nudità dell'uomo posseduto. Notate come anche il suo volto sia stato sfregato e sia indefinito... Le opere d'arte nel corso dei secoli possono effettivamente essere manomesse per affrontare qualsiasi sensibilità contemporanea per gli spettatori...

La lettura del Vangelo di oggi è una storia piuttosto spaventosa. L'uomo posseduto, come descritto da Marco, è una delle persone più violente che incontriamo nel suo Vangelo. Egli è in preda, non solo ad uno, ma ad una legione di spiriti impuri. Una legione, a quel tempo, era costituita da 6000 soldati romani. Quindi Marco indica che era un numero molto grande di spiriti immondi che erano entrati nell'uomo. Quest'uomo è invaso dal dolore, dal tormento, dalla depravazione, dalla rottura e dall'inferno. Eppure... eppure... questa "legione" riconosce chi è Gesù e cade ai piedi di Gesù. Mentre la storia continua, è un resoconto abbastanza sconcertante di ciò che è successo... come potrebbe una persona pregare con questo vangelo?

Con tutti gli spaventosi eventi circostanti descritti nella nostra lettura, dobbiamo mantenere la nostra attenzione su Gesù. Esercitando il suo potere sugli spiriti maligni Gesù sta rivelando chi è veramente. Ricorda, è appena uscito dalla barca dopo aver calmato il mare, e ora questo accade immediatamente quando scende a terra. Doveva essere stanco, eppure, con decisione, determinazione e concentrazione, guarisce l'uomo dagli spiriti impuri. Gesù svolgeva il suo ministero sempre, ogni volta e ovunque, non importa chi chiedesse aiuto, non importa quanto fossero posseduti, o quanto fosse stanco. E questo è probabilmente il punto principale della storia, che Cristo è la fonte, non solo del potere, ma della compassione. L'uomo demoniaco rappresenta la nostra condizione spirituale prima dell'incontro con Cristo... e Cristo lo ha cambiato....

Condividi questa lettura del Vangelo

Vi è piaciuta questa lettura del Vangelo e questa riflessione artistica?

Partecipa alla discussione su quest'opera d'arte e sulla lettura del Vangelo

Obiettivo del donatore
Stabilite come obiettivo il numero totale di donatori.
0 Commenti
Si desidera visualizzare un messaggio personalizzato quando l'obiettivo viene chiuso?
Grazie a tutti i nostri donatori, abbiamo raggiunto il nostro obiettivo di raccolta fondi.

Letture relative a Marco 5:1-20

4 febbraio 2020

Marco 5:21-43

Non abbiate paura, abbiate solo fede

27 giugno 2021

Marco 5:21-43

Il bambino non è morto, ma dorme

31 gennaio 2022

Marco 5:1-20

Festa di San Giovanni Bosco

1 febbraio 2022

Marco 5:21-43

Non abbiate paura, abbiate solo fede

Unisciti alla nostra comunità

Oltre a ricevere la nostra lettura quotidiana del Vangelo e la riflessione sull'arte, l'iscrizione gratuita ti permette di: 

La missione di Christian Art è quella di offrire una lettura quotidiana del Vangelo abbinata a un'opera d'arte correlata e a una breve riflessione. Il nostro obiettivo è quello di aiutare le persone a crescere più vicino a Dio attraverso il magnifico abbinamento dell'arte e della fede cristiana.

CONNETTITI CON NOI

Unisciti alle oltre 40.000 persone che ricevono ogni giorno la nostra lettura del Vangelo e la riflessione artistica