Coppia a passeggio,
Pittura di Gustave Caillebotte (1848-1894),
Dipinto nel 1881,
Olio su tela
© Museo Barberini, Potsdam, Germania

Coppia a passeggio,
Pittura di Gustave Caillebotte (1848-1894),
Dipinto nel 1881,
Olio su tela
© Museo Barberini, Potsdam, Germania

Vangelo del 1° febbraio 2023

Un profeta è disprezzato solo nel suo paese, tra i suoi parenti

Marco 6:1-6

Gesù andò nella sua città natale e i suoi discepoli lo accompagnarono. Con l'arrivo del sabato cominciò a insegnare nella sinagoga e, ascoltandolo, la maggior parte di loro rimase stupita. Dicevano: "Da dove ha appreso quest'uomo tutto ciò? Cos'è questa saggezza che gli è stata concessa e questi miracoli che vengono fatti per suo tramite? Questo è certamente il falegname, il figlio di Maria, il fratello di Giacomo, di Joses, di Giuda e Simone? E le sue sorelle non sono qui con noi?" Ed essi non lo accettarono. E Gesù disse loro: 'Un profeta è disprezzato solo nel suo paese, tra i suoi parenti e nella sua casa"e non riuscì a fare alcun miracolo, anche se guarì alcuni malati imponendo loro le mani. Si stupì della loro mancanza di fede.

Riflessione sulla pittura impressionista

Gesù dice nella lettura di oggi: 'Un profeta è disprezzato solo nel suo paese, tra i suoi parenti e nella sua casa'. Questo dimostra che il suo rifiuto non si limitava ai concittadini di Gesù di Nazareth. Anche la sua stessa famiglia e la sua più ampia cerchia di parenti lo rifiutarono. Credo che fossero molto scettici. Sì, quella parola, "scetticismo": molto diffusa nel nostro XXI secolo. Lo scetticismo parte dal presupposto che la conoscenza o la fede richiedano prima di tutto prove adeguate. La gente "del suo paese" voleva delle prove. Come poteva il figlio di un falegname essere il Figlio di Dio?

La gente di Nazareth tardava a riconoscere chi fosse veramente Gesù. Gesù era troppo familiare per loro. Dopo tutto conoscevano sua madre e la sua famiglia. Era uno di loro; era troppo ordinario per essere il Figlio di Dio? Non poteva essere così "diverso" da tutti gli altri abitanti di Nazareth? La scena di oggi descritta nella lettura del Vangelo è un chiaro caso di familiarità che genera disprezzo. La lettura suggerisce che a volte possiamo essere lenti a riconoscere la presenza di Dio nell'ordinario e nel familiare. Dio è presente e riconoscibile anche nelle persone più vicine a noi.

La presenza di Cristo è intorno a noi nel vicino e nel familiare. La lettura del Vangelo ci invita a vedere il familiare e l'ordinario con occhi nuovi. Il nostro dipinto di Gustave Caillebotte raffigura una coppia a passeggio. Una scena semplice. I due si conoscono bene, e il nostro Vangelo di oggi ci spinge a cercare di riconoscere Dio nelle persone più vicine a noi. Non dobbiamo percorrere lunghe distanze o affrontare eventi straordinari per trovare Dio, Egli è proprio lì dove siamo e in ciò che abbiamo. È nelle persone che amiamo e in quelle che dobbiamo ancora amare.

Negli anni Sessanta del XIX secolo, le località balneari della Normandia divennero uno dei più popolari rifugi estivi della borghesia parigina. Qui una giovane coppia (probabilmente l'artista e la sua compagna, Charlotte Berthier) passeggia davanti alla lussuosa Villa italienne di Trouville. I due passeggiatori, vestiti alla moda, sono visti da dietro, un modo molto insolito di raffigurare una coppia all'epoca. Quando Caillebotte espose il dipinto alla Settima mostra degli impressionisti a Parigi nel 1882, attirò una notevole attenzione per il suo stile pittorico libero e per l'insolita composizione di una coppia senza volto.

Condividi questa lettura del Vangelo

Vi è piaciuta questa lettura del Vangelo e questa riflessione artistica?

Partecipa alla discussione su quest'opera d'arte e sulla lettura del Vangelo

Subscribe
Notify of
9 Commenti
Inline Feedbacks
View all comments
Maya Hernandez
Membro
Maya Hernandez
1 anno fa

Per curiosità, vedo che la coppia cammina a distanza l'una dall'altra e non è molto vicina. Potrebbe essere a causa delle norme sociali di quel periodo, ma ho trovato strano che siano separati in quel modo. Inoltre, l'uomo sembra allontanarsi dalla donna. Qualcuno può spiegarmi perché l'artista ha fatto questa scelta nel suo lavoro?

Andy Bocanegra
Membro
Andy Bocanegra
1 anno fa

Adoro questo quadro e le opere di Caillebotte in generale. Guardare questo quadro mi dà la sensazione di percorrere lo stesso sentiero proprio dietro la coppia che si gode una bella giornata. Per quanto riguarda la lettura del Vangelo, posso capire come i membri della famiglia possano darsi per scontati. Non mi disturba l'uso dei termini fratelli e sorelle. Ho letto sufficienti spiegazioni su come questi termini, nella lingua originale, possano significare parenti o cugini. Il fatto che Gesù, mentre era in croce, abbia affidato sua madre al discepolo Giovanni perché se ne prendesse cura, mi dice che non aveva altri fratelli che si occupassero di Maria. Il fatto che avesse già circa 12 anni quando fu trovato nel tempio non fa riferimento ad altri fratelli, ma solo a Gesù, Maria e Giuseppe.

Patricia O'Brien
Membro
Patricia O'Brien
1 anno fa

Nel mondo di oggi, credo sia saggio essere scettici. Tuttavia, con Cristo non c'è assolutamente bisogno di scetticismo. Sappiamo di poterci fidare di Lui👍
Ho notato che si parla ancora di fratelli e sorelle... non che la cosa mi dia fastidio.
Adoro questo quadro, che era incluso in un calendario di Caillebotte che avevamo l'anno scorso. A settembre andremo a Trouville (un luogo che amo) per una settimana.

Tina Shaw
Membro
Tina Shaw
1 anno fa

Questo quadro mi piace molto, dà la sensazione di una calda giornata estiva, di tranquillità.
Ricordare di vedere Dio nel quotidiano, nell'ovunque, in tutti.

Chazbo M
Membro
Chazbo M
1 anno fa

Un bel dipinto che mostra una bella giornata estiva con il sole che filtra tra gli alberi. La coppia doveva essere felice di essere viva! In questo momento, quando guardiamo fuori dalla finestra, la scena non è così invitante...
Ieri, mentre portavo a spasso i miei cani, mi sono imbattuta in una donna con la mano tesa piena di semi per uccelli. Un pettirosso svolazzava di tanto in tanto per nutrirsi. È stato uno spettacolo bellissimo e gioioso, per la donna e per il pettirosso. Dobbiamo guardare il mondo e cercare di vedere la bellezza e la gioia in tutto ciò che è evidente se apriamo gli occhi. Dio ha dato....

spazio per la grazia
Membro
spazio per la grazia
1 anno fa
Rispondi a  Chazbo M

Sono d'accordo - così soleggiata e calda, e francese! Ogni giorno la luce diventa più forte, Chazbo, e ogni giorno dovrebbe portare un po' di meraviglia, sono d'accordo. Ieri sera ho spento le luci nella mia cucina e il cielo notturno era così chiaro e scintillante! È davvero un mondo pieno di meraviglie proprio sulla soglia di casa nostra. L'estate sta arrivando!

Chazbo M
Membro
Chazbo M
1 anno fa

Prima primavera, si spera! A meno che l'apocalisse climatica non ci travolga. Scherzo.....!

Chazbo M
Membro
Chazbo M
1 anno fa

Avete la cosiddetta mente religiosa. In quanto vedete al di là della quotidianità dei fatti. Così tante persone non sembrano nascondersi in una visione del mondo scientifica/razionalistica.

spazio per la grazia
Membro
spazio per la grazia
1 anno fa
Rispondi a  Chazbo M

È stato un lungo viaggio. Il Signore mi ha condotto qui.

Letture relative a Marco 6:1-6

Marco 6:34-44

Il pasto dei cinquemila

3 febbraio 2021

Marco 6:1-6

Questo è il falegname, vero?

8 gennaio 2022

Marco 6:34-44

Il pasto dei cinquemila

7 febbraio 2020

Marco 6:14-29

La decapitazione di Giovanni Battista

Unisciti alla nostra comunità

Oltre a ricevere la nostra lettura quotidiana del Vangelo e la riflessione sull'arte, l'iscrizione gratuita ti permette di: 

La missione di Christian Art è quella di offrire una lettura quotidiana del Vangelo abbinata a un'opera d'arte correlata e a una breve riflessione. Il nostro obiettivo è quello di aiutare le persone a crescere più vicino a Dio attraverso il magnifico abbinamento dell'arte e della fede cristiana.

CONNETTITI CON NOI

Unisciti alle oltre 70.000 persone che ricevono ogni giorno la nostra lettura del Vangelo e la nostra riflessione sull'arte.

Skip to content