Autoritratto come uomo sordo,
Dipinto da Sir Joshua Reynolds (1723-1792),
Dipinto circa 1775,
Olio su tela
© Tate Britain, Londra

Autoritratto come uomo sordo,
Dipinto da Sir Joshua Reynolds (1723-1792),
Dipinto circa 1775,
Olio su tela
© Tate Britain, Londra

Vangelo del 14 febbraio 2020

Fa sentire i sordi e parlare i muti

Marco 7:31-37

Di ritorno dalla regione di Tiro, Gesù passò da Sidone verso il mare di Galilea, proprio attraverso la regione della Decapoli. E gli portarono un sordo che aveva un impedimento nella parola; e gli chiesero di imporgli la mano. Lo prese in disparte in privato, lontano dalla folla, mise le dita nelle orecchie dell'uomo e gli toccò la lingua con la saliva. Poi, guardando verso il cielo, sospirò; e gli disse: "Ephatha", cioè "Sii aperto". E i suoi orecchi furono aperti, e il legamento della sua lingua fu sciolto ed egli parlò chiaramente. E Gesù ordinò loro di non parlarne a nessuno, ma più insisteva, più lo pubblicavano. La loro ammirazione era illimitata. "Ha fatto bene tutte le cose", dissero.fa sentire i sordi e parlare i muti.'

Riflessione sulla pittura

Qui a Christian Art Today, guardiamo opere d'arte molto diverse ogni giorno. Una miriade di scelte può essere fatta su cosa selezionare per sedersi accanto alla lettura del Vangelo del giorno. Sì, l'arte è sempre stata un modo per mostrare come un artista vede il mondo, e vede le letture bibliche. L'arte è un'esperienza personale che chiunque, a qualsiasi livello di abilità, può usare per esprimersi. Quindi gli artisti sordi sono partecipanti attivi nel mondo dell'arte come qualsiasi altro artista. Gli artisti sordi esistono da secoli, anche se spesso non ottengono il riconoscimento che meritano. Per esempio, la prima persona sorda nella storia conosciuta per nome, Quintus Pedius, era un pittore romano di talento nel I secolo d.C.; o Francisco Goya, uno dei più famosi artisti spagnoli del XVIII secolo, rimase sordo dopo una malattia nel 1792, che ebbe un impatto sul suo stile artistico di pittura.

Il nostro autoritratto di oggi è di Sir Joshua Reynolds, dove vediamo l'artista concentrarsi sulla sua lotta per sentire (è diventato sordo negli ultimi anni). È un ritratto delicato, dove lo vediamo in una posa di ascolto, con la mano sinistra all'orecchio. Non siamo sicuri del perché abbia fatto questo ritratto. Ma siccome considerava l'arte edificante, probabilmente voleva elevare la sua sordità in un ritratto immortale. Ha sempre pensato che la sua sordità lo facesse vedere più chiaramente. Purtroppo tre anni prima della sua morte, perse anche la vista dall'occhio sinistro.

Tutti noi a volte possiamo essere sordi... sordi a sentire Dio. Oppure possiamo tutti ascoltare la parola di Dio ma non metterla in pratica... possiamo anche ricevere l'Eucaristia ma non esserne nutriti. Così, proprio come l'uomo della lettura di oggi che ha trascorso del tempo con Gesù, possiamo chiedergli di imporre le sue mani sulle orecchie dei nostri cuori e sciogliere la nostra lingua, in modo che anche noi possiamo ascoltare, parlare e testimoniare la parola di Dio...

Condividi questa lettura del Vangelo

Condividi su facebook
Condividi su twitter
Condividi su pinterest
Condividi su telegram
Condividi su email

**Devi essere loggato per lasciare commenti.

Letture relative a Marco 7:31-37

10 febbraio 2021

Marco 7:14-23

E' ciò che esce da un uomo che lo rende non...

11 febbraio 2022

Marco 7:31-37

'Fa sentire i sordi e fa parlare i muti'.

9 febbraio 2021

Marco 7:1-13

I discepoli mangiavano senza lavarsi...

12 febbraio 2020

Marco 7:14-23

Cuori impuri

Unisciti alla nostra comunità

Oltre a ricevere la nostra lettura quotidiana del Vangelo e la riflessione sull'arte, l'iscrizione gratuita ti permette di: 

La missione di Christian Art è quella di offrire una lettura quotidiana del Vangelo abbinata a un'opera d'arte correlata e a una breve riflessione. Il nostro obiettivo è quello di aiutare le persone a crescere più vicino a Dio attraverso il magnifico abbinamento dell'arte e della fede cristiana.

CONNETTITI CON NOI

Unisciti alle oltre 40.000 persone che ricevono ogni giorno la nostra lettura del Vangelo e la riflessione artistica

>