Paesaggio con la guarigione del sordo,
Incisione di Jan van Londerseel (1570-1624),
Stampato nel 1601,
Incisione su carta
© Alamy / Arte cristiana

 

Paesaggio con la guarigione del sordo,
Incisione di Jan van Londerseel (1570-1624),
Stampato nel 1601,
Incisione su carta
© Alamy / Arte cristiana

 

Vangelo dell'11 febbraio 2022

'Fa sentire i sordi e fa parlare i muti'.

Marco 7:31-37

Di ritorno dalla regione di Tiro, Gesù passò da Sidone verso il mare di Galilea, proprio attraverso la regione della Decapoli. E gli portarono un sordo che aveva un impedimento nella parola; e gli chiesero di imporgli la mano. Lo prese in disparte in privato, lontano dalla folla, mise le dita nelle orecchie dell'uomo e gli toccò la lingua con la saliva. Poi, guardando verso il cielo, sospirò; e gli disse: "Ephatha", cioè "Sii aperto". E i suoi orecchi furono aperti, e il legamento della sua lingua fu sciolto ed egli parlò chiaramente. E Gesù ordinò loro di non parlarne a nessuno, ma più insisteva, più lo pubblicavano. La loro ammirazione era illimitata. "Ha fatto bene tutte le cose", dissero.fa sentire i sordi e parlare i muti".

Riflessione sull'incisione

Dopo la nostra lettura del Vangelo di ieri di Gesù che guarisce la figlia della donna siro-fenicia, oggi ci vengono raccontati altri miracoli che Gesù ha fatto: 'fa sentire i sordi e parlare i muti'. Il nostro artista incisore fiammingo, Jan Van Londerseel, raffigura questo miracolo in un vasto paesaggio. L'incisione è basata su un dipinto di David Vinckboons (1576-1632). Vediamo Gesù che guarisce il sordo sotto l'occhio vigile degli astanti. Il sordo è affiancato da un cane fedele. Il paesaggio boscoso con i suoi alberi nodosi  circonda un villaggio con case e scene agricole. La luce del sole irrompe su un altro villaggio e sulle rocce. Le rocce non sono molto dissimili dal paesaggio intorno a Lourdes. Oggi si celebra anche la festa di Nostra Signora di Lourdes. 

La nostra lettura descrive come la gente comune venne da Gesù con le sue preoccupazioni. Questo è ancora quello che succede a Lourdes, ogni giorno. La gente va alla grotta per essere guarita, fisicamente e spiritualmente. E proprio come nella lettura di oggi dove sentiamo che gli amici hanno portato il sordo a Gesù, così le famiglie e gli amici viaggiano da lontano per portare i loro cari davanti alla Madonna. È, quindi, forse un giorno per apprezzare come molte delle cose buone che ci accadono vengono dalla buona volontà, dalle preghiere e dall'iniziativa di altri. 

Quindi vi lascio ora con una preghiera a Nostra Signora di Lourdes: 

O Vergine sempre immacolata, Madre di Misericordia, Salute dei malati, Rifugio dei peccatori, Consolatrice degli afflitti, tu conosci i miei desideri, i miei problemi, le mie sofferenze. Guardami con misericordia.

Quando sei apparsa nella grotta di Lourdes, ne hai fatto un santuario privilegiato dove dispensi i tuoi favori e dove molti sofferenti hanno ottenuto la guarigione delle loro infermità, sia spirituali che corporali. Vengo, dunque, con fiducia illimitata ad implorare la tua materna intercessione. Mia amata Madre, ottieni la mia richiesta. Cercherò di imitare le vostre virtù per poter un giorno condividere la vostra compagnia e benedirvi nell'eternità.

Amen.

Condividi questa lettura del Vangelo

Vi è piaciuta questa lettura del Vangelo e questa riflessione artistica?

Partecipa alla discussione su quest'opera d'arte e sulla lettura del Vangelo

Subscribe
Notify of
0 Commenti
Inline Feedbacks
View all comments

Letture relative a Marco 7:31-37

6 febbraio 2024

Marco 7:1-13

Festa di San Paolo Miki e compagni

7 febbraio 2023

Marco 7:1-13

Hai messo da parte il comandamento di Dio per...

10 febbraio 2021

Marco 7:14-23

E' ciò che esce da un uomo che lo rende non...

10 febbraio 2023

Marco 7:31-37

Festa di Santa Scolastica

Unisciti alla nostra comunità

Oltre a ricevere la nostra lettura quotidiana del Vangelo e la riflessione sull'arte, l'iscrizione gratuita ti permette di: 

La missione di Christian Art è quella di offrire una lettura quotidiana del Vangelo abbinata a un'opera d'arte correlata e a una breve riflessione. Il nostro obiettivo è quello di aiutare le persone a crescere più vicino a Dio attraverso il magnifico abbinamento dell'arte e della fede cristiana.

CONNETTITI CON NOI

Unisciti alle oltre 70.000 persone che ricevono ogni giorno la nostra lettura del Vangelo e la nostra riflessione sull'arte.

Skip to content