Interni della sala (armature, stampe, quadri, pipe, porcellane, tutti rotti, vecchi tavoli sgangherati e sedie rotte),
Dipinto da Benjamin Walter Spiers (1845-1894),
Dipinto nel 1882,
Acquerello e gouache su carta
© Sotheby's New York, Collezione Saffra, 18 ottobre 2011, Lotto 255, venduto $122.500

Interni della sala (armature, stampe, quadri, pipe, porcellane, tutti rotti, vecchi tavoli sgangherati e sedie rotte),
Dipinto da Benjamin Walter Spiers (1845-1894),
Dipinto nel 1882,
Acquerello e gouache su carta
© Sotheby's New York, Collezione Saffra, 18 ottobre 2011, Lotto 255, venduto $122.500

Vangelo del 17 luglio 2021

In questo modo si è realizzata la profezia di Isaia

Matteo 12:14-21

I farisei uscirono e cominciarono a tramare contro Gesù, discutendo su come distruggerlo.

Gesù lo sapeva e si ritirò dal quartiere. Molti lo seguirono ed egli li guarì tutti, ma li avvertì di non farlo conoscere. In questo modo si è realizzata la profezia di Isaia:

Ecco il mio servo che ho scelto,

il mio amato, il preferito della mia anima.

Lo doterò del mio spirito,

e proclamerà la vera fede alle nazioni.

Non contesterà e non urlerà,

e nessuno sentirà la sua voce nelle strade.

Non spezzerà la canna crinata,

né spegnerà lo stoppino fumante

finché non condurrà la verità alla vittoria:

nel suo nome le nazioni riporranno la loro speranza.

Riflessione sull'acquerello su carta

Nella lettura del Vangelo di oggi, Matteo cita Isaia 42:1-4, che è il primo dei testi di Isaia. "Canti della serva". Questi canti descrivono il Messia come il Servo mite e gentile di Dio. Matteo ha citato questo passo per spiegare perché Cristo voleva evitare le folle. Voleva lavorare con delicatezza, sottotraccia, come un vero umile servitore di Dio. È vero, se tutte le persone guarite avessero sparso la voce, ciò avrebbe potuto ostacolare la missione di Gesù. Ma naturalmente anche l'altro grande ostacolo è menzionato nel nostro brano evangelico: i farisei che complottano contro Gesù. 

Anche noi abbiamo i nostri ostacoli nella fede. La lotta della fede è qualcosa che tutti dobbiamo affrontare, e a volte è più problematica di altre volte. Se gli ostacoli possono essere le tentazioni, la rabbia, l'impazienza, l'amore per i beni del mondo, ecc..., probabilmente il problema si riconduce sempre alla mancanza di desiderio di crescere spiritualmente. Il nostro desiderio ha molto a che fare con l'approfondimento spirituale o meno. Desiderare di desiderare è la chiave! Questo desiderio è qualcosa che controlliamo e che possiamo coltivare o trascurare. Il desiderio autentico di crescere spiritualmente disordina l'anima e ci fa concentrare su Dio. 

Il nostro acquerello su carta meticolosamente dipinto da Benjamin Walter Spiers mostra una stanza disordinata. Il luogo è pieno di infiniti oggetti ed è difficile capire quali siano importanti e quali no. È difficile identificare il tesoro o i tesori in mezzo al disordine. Decluttering significa rimuovere gli oggetti non necessari da uno spazio. Se applicato alla nostra anima, significa cercare di sbarazzarsi di sentimenti negativi, cattivi pensieri, priorità egoistiche, atteggiamenti non perdonabili, tendenze manipolative, ecc... e tenere solo ciò che è importante....

Condividi questa lettura del Vangelo

Vi è piaciuta questa lettura del Vangelo e questa riflessione artistica?

Partecipa alla discussione su quest'opera d'arte e sulla lettura del Vangelo

Subscribe
Notify of
0 Commenti
Inline Feedbacks
View all comments

Letture correlate a Matteo 12:14-21

15 luglio 2022

Matteo 12:1-8

Quello che voglio è la misericordia, non il sacrificio

20 luglio 2021

Matteo 12:46-50

Chi è mia madre? Chi sono i miei fratelli?

20 luglio 2020

Matteo 12:38-42

L'unico segno che verrà dato è il segno di t...

21 luglio 2020

Matteo 12:46-50

Chi sono mia madre e i miei fratelli?

Unisciti alla nostra comunità

Oltre a ricevere la nostra lettura quotidiana del Vangelo e la riflessione sull'arte, l'iscrizione gratuita ti permette di: 

La missione di Christian Art è quella di offrire una lettura quotidiana del Vangelo abbinata a un'opera d'arte correlata e a una breve riflessione. Il nostro obiettivo è quello di aiutare le persone a crescere più vicino a Dio attraverso il magnifico abbinamento dell'arte e della fede cristiana.

CONNETTITI CON NOI

Unisciti alle oltre 40.000 persone che ricevono ogni giorno la nostra lettura del Vangelo e la riflessione artistica

Skip to content