Camminare sull'acqua,
Pittura di Yongsung Kim,
Dipinto nel 1883,
Olio su tela
© Yongsung Kim artista

Camminare sull'acqua,
Pittura di Yongsung Kim,
Dipinto nel 1883,
Olio su tela
© Yongsung Kim artista

Vangelo del 3 agosto 2021

Gesù camminava sul lago

Matteo 14:22-36

Gesù fece salire i discepoli sulla barca e li fece proseguire verso l'altra sponda, mentre lui mandava via le folle. Dopo aver mandato via le folle, salì da solo sulle colline a pregare. Quando giunse la sera, era lì da solo, mentre la barca, ormai lontana dal lago, lottava con un mare grosso, perché c'era vento contrario. Al quarto turno di notte andò verso di loro, camminando sul lago, e quando i discepoli lo videro camminare sul lago furono terrorizzati. Dissero: "È un fantasma" e gridarono per la paura. Ma subito Gesù li chiamò dicendo: "Coraggio! Sono io! Non abbiate paura". Fu Pietro a rispondere. Signore", disse, "se sei tu, dimmi di venire da te al di là delle acque". "Vieni" disse Gesù. Allora Pietro scese dalla barca e cominciò a camminare verso Gesù attraverso l'acqua, ma appena sentì la forza del vento, si spaventò e cominciò ad affondare. Signore! Salvami!", gridò. Gesù gli tese subito la mano e lo trattenne. Uomo di poca fede", gli disse, "perché hai dubitato?". E mentre salivano sulla barca il vento calò. Gli uomini nella barca si inchinarono davanti a lui e dissero: "In verità, tu sei il Figlio di Dio".

Dopo aver compiuto la traversata, sbarcarono a Gennesaret. Quando gli abitanti del luogo lo riconobbero, diffusero la notizia in tutto il quartiere e portarono da lui tutti i malati, pregandolo di far loro toccare solo la frangia del suo mantello. E tutti quelli che la toccavano guarivano completamente.

Riflessione sulla pittura

La storia di Gesù che cammina sulle acque mi affascinava molto da ragazzo. Se ci ripenso, probabilmente è stato in un periodo in cui stavo imparando a nuotare. Dopo aver imparato a nuotare, è emersa la voglia di giocare in acqua: posso galleggiare? O nuotare sott'acqua? E saltare con le ginocchia piegate e le braccia conserte? Posso stare in piedi A testa in giù sul pavimento della piscina?... Ma qualcuno, nella storia di oggi, riusciva a camminare sull'acqua... Ricordo di aver pensato che era davvero incredibile!

Penso che i bambini possano entrare nelle scene dei Vangeli in modo più naturale degli adulti. Poiché i bambini amano ascoltare le storie, i Vangeli possono aiutarli a sognare e a nutrire i loro desideri. Il dipinto di oggi dell'artista cristiano coreano Yongsung Kim mi sarebbe piaciuto da bambino. In un'opera dipinta da una prospettiva alta, il cammino di Gesù è visto dal punto di vista di come Dio avrebbe guardato la scena di oggi, dall'alto. Gesù guarda in piccolo la vastità delle acque dipinte con effetto marmorizzato. Presto avrebbe steso la mano per salvare Pietro. 

Pietro è, ancora una volta, il nostro rappresentante nel racconto del Vangelo. Scende impulsivamente dalla barca, volendo avvicinarsi al suo amico Gesù. Era un atto d'amore. Ma affonda. Come tutti noi, ha fatto troppo affidamento su se stesso e ha perso di vista la direzione da prendere. Gesù allora tese la mano. Una mano umana. Una mano che abbiamo anche noi, per tendere la mano agli altri. 

Condividi questa lettura del Vangelo

Vi è piaciuta questa lettura del Vangelo e questa riflessione artistica?

Partecipa alla discussione su quest'opera d'arte e sulla lettura del Vangelo

Subscribe
Notify of
0 Commenti
Inline Feedbacks
View all comments

Letture correlate a Matteo 14:22-36

1 agosto 2020

Matteo 14:1-12

La decapitazione di Giovanni Battista

9 agosto 2020

Matteo 14:22-33

Gesù cammina sull'acqua

2 agosto 2022

Matteo 14:22-36

Pietro iniziò a camminare verso Gesù attraverso ...

2 agosto 2021

Matteo 14:13-21

Dare loro qualcosa da mangiare

Unisciti alla nostra comunità

Oltre a ricevere la nostra lettura quotidiana del Vangelo e la riflessione sull'arte, l'iscrizione gratuita ti permette di: 

La missione di Christian Art è quella di offrire una lettura quotidiana del Vangelo abbinata a un'opera d'arte correlata e a una breve riflessione. Il nostro obiettivo è quello di aiutare le persone a crescere più vicino a Dio attraverso il magnifico abbinamento dell'arte e della fede cristiana.

CONNETTITI CON NOI

Unisciti alle oltre 40.000 persone che ricevono ogni giorno la nostra lettura del Vangelo e la riflessione artistica

Skip to content