Giovanni Battista,
Dipinto da Alexandre Cabanel (1823-1889),
Dipinto nel 1849,
Olio su tela
© Musée Fabre, Montpellier, Francia

Giovanni Battista,
Dipinto da Alexandre Cabanel (1823-1889),
Dipinto nel 1849,
Olio su tela
© Musée Fabre, Montpellier, Francia

Vangelo del 4 dicembre 2022

Pentitevi, perché il regno dei cieli è vicino

Matteo 3:1-12

In quei giorni comparve Giovanni Battista; predicò nel deserto della Giudea e questo fu il suo messaggio: 'Pentitevi, perché il regno dei cieli è vicino.' Questo era l'uomo di cui parlava il profeta Isaia quando diceva:

Una voce grida nel deserto:

Preparate la strada al Signore,

rendere diritti i suoi sentieri.

Quest'uomo, Giovanni, indossava una veste di peli di cammello con una cintura di cuoio intorno alla vita e il suo cibo era costituito da locuste e miele selvatico. Allora Gerusalemme, tutta la Giudea e l'intera regione del Giordano andarono da lui e, mentre venivano battezzati nel fiume Giordano, confessavano i loro peccati. Ma quando vide alcuni farisei e sadducei che venivano a farsi battezzare, disse loro: "Nidiata di vipere, chi vi ha avvertito di fuggire dal castigo che sta per arrivare? Ma se siete pentiti, producete i frutti appropriati e non presumete di dire a voi stessi: "Abbiamo Abramo per padre", perché, vi dico, Dio può far nascere da queste pietre dei figli per Abramo. Già ora la scure è stata posta alle radici degli alberi, così che ogni albero che non produce frutti buoni sarà tagliato e gettato nel fuoco. Io vi battezzo con l'acqua per il pentimento, ma colui che mi segue è più potente di me e io non sono adatto a portare i suoi sandali; egli vi battezzerà con lo Spirito Santo e con il fuoco. Ha in mano il suo ventilabro; sgombrerà l'aia e raccoglierà il grano nel granaio; ma la pula la brucerà in un fuoco che non si spegnerà mai".

Riflessione sulla pittura

Il nostro insolito dipinto raffigurante San Giovanni Battista è opera di Alexandre Cabanel, uno dei più affermati pittori francesi del XIX secolo. Cabanel dipinse questa tela dopo un viaggio a Roma. Si percepisce l'approccio classico e altamente stilizzato alla pittura. San Giovanni è dipinto come un uomo molto energico, nel bel mezzo della predicazione. Ai lati, vecchi e giovani seguaci ascoltano con attenzione. Sulla sinistra vediamo un bastone a forma di croce con uno striscione che mostra il messaggio principale del profeta, "Agnus Dei", l'Agnello di Dio. Egli ha predetto e aperto la strada a Gesù, che è l'agnello di Dio che toglie i peccati del mondo. La bocca di San Giovanni è leggermente aperta, possiamo quasi sentire le sue parole. È vestito con peli di cammello e una cintura di cuoio intorno alla vita, come descritto nella lettura del Vangelo. Le sue braccia sono leggermente esagerate. Un dito indica il cielo da cui Gesù sta scendendo; l'altra mano indica la terra, dove Gesù entrerà. Quando Cabanel completò questo dipinto nel 1849, fu accolto molto bene a Parigi ed ebbe un profondo impatto sulla scena artistica del luogo.

Nella lettura di oggi, San Giovanni ci dice di pentirci e di non peccare più. Il suo messaggio è molto diretto e dimostra che San Giovanni era un predicatore senza fronzoli e non annacquava il suo messaggio. Non c'è più molto tempo, pentitevi subito! Egli chiede una vera conversione. Non vuole che ci limitiamo a fare qualche piccolo aggiustamento o modifica alla nostra vita, ma vuole che cambiamo l'intera direzione della nostra vita. Chiede un cambiamento di cuore, una trasformazione radicale.

L'Avvento è la è tempo di trasformazione!

Condividi questa lettura del Vangelo

Vi è piaciuta questa lettura del Vangelo e questa riflessione artistica?

Partecipa alla discussione su quest'opera d'arte e sulla lettura del Vangelo

Subscribe
Notify of
15 Commenti
Inline Feedbacks
View all comments
Enrique Rodolfo Ansaldi
Membro
Enrique Rodolfo Ansaldi(@enrique-r)
1 mese fa

Oggi abbiamo troppi spiegatori della Parola e pochi imitatori di Ella alla maniera di Juan Bautista: manca proprio che ci dicano: "Rivedete la vostra vita, convertitevi, andate al Sacramento della Confessione, e poi unitevi alla Carne e al Sangue di Quien es la Palabra, per vivere eternamente felici".
Sappiate che Dios, nonostante ciò, come ogni persona che viene chiamata da Lui, risponde in modo opportuno affinché non si perda nulla di ciò che è stato confidato al Figlio!

Andy Bocanegra
Membro
Andy Bocanegra(@bogie29)
1 mese fa

Mi piace questo dipinto di San Giovanni Battista. Mi sembra quasi di sentirlo mentre dice ai farisei: "Razza di vipere!

Silvina Tirabassi
Membro
Silvina Tirabassi(@silvina-tirabasso)
1 mese fa

Che bel cuadro!
Credo che rappresenti, nella figura di Juan, il lazo divino tra l'antico e il nuovo:

- l'Anciano a destra, simbolo della fede del popolo "del Dio di Abramo, del Dio di Isacco e del Dio di Giacobbe..." (Esodo 3, 6).

- il giovane su cui si riposa l'estandarte in forma di Cruz, con la leggenda: "Agnus Dei", testimonianza che il Bautista diede all'arrivo di Gesù: "Al giorno seguente, Juan si avvicinò a Gesù e disse: Este es el Cordero de Dios, que quita el pecado del mundo" (Juan 1.29-30).

Le braccia di Juan, nella loro sproporzione fisica, sembrano parlare della trascendenza teologica dell'atto che ha compiuto: il battesimo del Figlio di Dio. Nel Giordano, Juan è stato testimone privilegiato e diretto della presenza della Santissima Trinità.

Di fronte alla figura di Juan, che si presenta con le sue rovine, vestita di arpie e anche rivestita con la forza degli antichi profeti, appare un uomo con un manto rosso, che a me sembra possa rappresentare Gesù, che si specchia sereno, con la serenità e la compassione di Hermano, trasmettendogli la tempistica per transitare nel martirio che Juan si appresta a vivere.

Juan e Gesù si conoscono dal seno materno, perché secondo Lucas 1:41"...Quando sentì il saluto di Maria, il bambino si sentì felice nel suo seno..." - Questo passo della Bibbia ci insegna tante cose!Per esempio, che possiamo sentire la presenza di Dio e sentirci felici fin dal nostro seno materno, che tutta la Vida è sacra e inviolabile.

In questo tempo di Avvento, mi ha colpito questo lazo divino tra Juan e Gesù. Un bambino che, già nel seno di sua madre, si sente felice di fronte alla presenza di Dios Hijo, anche nel seno di sua Santa Madre Maria.

Per questo credo che Juan, oltre a rappresentare il lazo sagrado tra la Fe del popolo di Dio d'Israele e la Fe in Cristo, ci insegna anche la connessione personale e sagrada di ogni persona con Dios Hijo, ... così estrema da poterla sentire nel seno di nostra madre.

Paz y Bien!

Andy Bocanegra
Membro
Andy Bocanegra(@bogie29)
1 mese fa
Rispondi a  Silvina Tirabassi

Che bella interpretazione di questo quadro. Molte grazie. Paz y Bien.

Silvina Tirabassi
Membro
Silvina Tirabassi(@silvina-tirabasso)
1 mese fa
Rispondi a  Andy Bocanegra

Gracias, Andrew. Feliz Adviento!

Oi Lian Kon
Membro
Oi Lian Kon(@kairos712)
1 mese fa

Il fatto che la gente di Palestina sia accorsa per ascoltare quest'uomo austero che non ha proclamato un messaggio di benessere, ma ha esortato al pentimento del peccato, mi fa pensare che noi moderni siamo diventati completamente posseduti dall'arroganza. Signore, aiutami a pentirmi di come ti deludo.

Antonio
Membro
Antonio(@antonio)
1 mese fa

Sento sempre che quella "voce" di chi piange nel deserto è la mia coscienza.

spazio per la grazia
Membro
spazio per la grazia(@spaceforgrace)
1 mese fa

Un dipinto così potente. Si sente quasi l'odore della pelle di animale! Giovanni Battista è un Santo così importante che lo abbino alla Madonna per la sua dedizione alla Parola. Ha fatto solo ciò per cui era stato mandato e ha sopportato le terribili conseguenze della sua missione. Il più vero e il più grande profeta. Dovremmo pregare per la sua potente intercessione in questo mondo oscuro e peccaminoso. Qualcuno conosce qualche preghiera a lui associata?

Andy Bocanegra
Membro
Andy Bocanegra(@bogie29)
1 mese fa

O Dio,
Hai fatto sorgere San Giovanni Battista
per preparare una persona perfetta per Cristo.
Invochiamo l'intercessione di San Giovanni
per prepararci adeguatamente con una vera
senso di pentimento per ricevere il Tuo
grazia e salvezza.
Rendici fedeli alla Verità e alla giustizia,
come hai fatto con il tuo servo,
Giovanni Battista, annunciatore della nascita di Tuo Figlio
nascita e morte. Signore, che tu possa aumentare
La tua vita dentro di noi.
Amen.

spazio per la grazia
Membro
spazio per la grazia(@spaceforgrace)
1 mese fa
Rispondi a  Andy Bocanegra

Grazie Andrew, ora lo ripeterò spesso. Dio vi benedica.

Antonio
Membro
Antonio(@antonio)
1 mese fa

Che dramma! Il cielo è così bello e sereno, la figura così potente". Non ha certo usato mezzi termini. Mi sarei certamente alzato in piedi e avrei preso nota! Gesù e Giovanni erano cugini, forse si conoscevano attraverso le riunioni di famiglia o forse lo Spirito Santo lo ha rivelato a Giovanni. In ogni caso, ho capito il messaggio: pentitevi! Il Signore viene. Benedite il nome del Signore.

Charles Marriott
Membro
Charles Marriott(@chazbo)
1 mese fa

Presumibilmente un pittore del Salon, che era di moda nella Belle Epoque e poi oscurato dagli Impressionisti. Strano come gli artisti entrino e escano di scena!
Ha l'aspetto di qualcuno che non vorresti seduto accanto a te in metropolitana!!! Mercoledì sono andata a un concerto con la nona sinfonia di Bruckner, che ha dedicato al "mio caro Dio". La donna accanto a me ha passato la maggior parte del tempo a rovistare nella sua borsetta. È un comportamento appropriato durante un concerto? Cosa si può dire?

spazio per la grazia
Membro
spazio per la grazia(@spaceforgrace)
1 mese fa
Rispondi a  Charles Marriott

Una volta sono andata a un concerto dove una donna ha tirato fuori il suo lavoro a maglia. Ho pensato che fosse stata convinta ad andare contro il suo giudizio e che stesse protestando!

Charles Marriott
Membro
Charles Marriott(@chazbo)
1 mese fa

Sì, persone che non vogliono essere lì. Strano pagare tutti quei soldi. Ma stiamo divagando dal tema di San Giovanni Battista!

Patricia O'Brien
Membro
Patricia O'Brien(@marispiro)
1 mese fa

Questo dipinto trasmette certamente l'uomo! Adoro le mani espressive.
Non conosciamo la storia che ha preceduto tutto questo, i discorsi tra i due, come Giovanni abbia saputo che Gesù era il Cristo. Qualunque sia stata la conversazione o la rivelazione, la sua convinzione è sorprendente.

Letture correlate a Matteo 3:1-12

8 dicembre 2019

Matteo 3:1-12

San Giovanni Battista prepara la strada a Gesù

8 gennaio 2023

Matteo 3:13-17

Festa del Battesimo del Signore

12 gennaio 2020

Matteo 3:13-17

Il battesimo del Signore

Unisciti alla nostra comunità

Oltre a ricevere la nostra lettura quotidiana del Vangelo e la riflessione sull'arte, l'iscrizione gratuita ti permette di: 

La missione di Christian Art è quella di offrire una lettura quotidiana del Vangelo abbinata a un'opera d'arte correlata e a una breve riflessione. Il nostro obiettivo è quello di aiutare le persone a crescere più vicino a Dio attraverso il magnifico abbinamento dell'arte e della fede cristiana.

CONNETTITI CON NOI

Unisciti alle oltre 40.000 persone che ricevono ogni giorno la nostra lettura del Vangelo e la riflessione artistica

Skip to content