Discorso della Montagna,
Immagine di Eugène Burnand
concepito nel 1910,
Vetro satinato di Emil Gerster di Basilea,
eseguito nel 1911,
Installato nel 1911
© Chiesa riformata di Herzogenbuchsee, Berna

Discorso della Montagna,
Immagine di Eugène Burnand
concepito nel 1910,
Vetro satinato di Emil Gerster di Basilea,
eseguito nel 1911,
Installato nel 1911
© Chiesa riformata di Herzogenbuchsee, Berna

Vangelo del 13 ottobre 2021

Gesù salì sulla collina e insegnò loro

Matteo 5:1-12a

Vedere le folle, Gesù salì sulla collina. Lì si sedette e fu raggiunto dai suoi discepoli. Poi iniziò a parlare. Questo è ciò che ha insegnato loro:

Come sono felici i poveri di spirito;

Loro è il regno dei cieli.

Felice il gentile:

avranno la terra come eredità.

Felici coloro che piangono:

saranno confortati.

Felici coloro che hanno fame e sete di ciò che è giusto:

saranno soddisfatti.

Felici i misericordiosi:

avranno misericordia.

Felici i puri di cuore:

vedranno Dio.

Felici gli operatori di pace:

saranno chiamati figli di Dio.

Felici coloro che sono perseguitati per la causa del diritto:

Loro è il regno dei cieli.

Beati voi quando la gente vi maltratta e vi perseguita e dice ogni sorta di calunnia contro di voi per causa mia. Rallegratevi ed esultate, perché la vostra ricompensa sarà grande nei cieli".

Riflessione sulla vetrata santa

La lettura delle Beatitudini di oggi è per me il miglior "ritratto" che abbiamo di Gesù. Certo, non abbiamo un'immagine di Gesù, non abbiamo un ritratto, non sappiamo che aspetto avesse esattamente... ma la lettura delle Beatitudini traccia un ritratto perfetto di Gesù...

Questa è la lettura in cui vediamo il cuore di Gesù e il suo paesaggio interiore. Scorrendo ogni riga, vediamo come Egli ha vissuto concretamente ciascuna delle Beatitudini. Così come i santi. Una volta fu chiesto a una bambina di definire cosa fosse un santo. La bambina rispose dicendo che "un santo è come una vetrata!". Quando le fu chiesto perché lo avesse detto, spiegò: "I diversi colori lasciano entrare la luce in modo unico, e così ogni santo è un diverso colore di Dio". Che bel modo di descrivere ciò che sono i santi. Ognuno dei santi avrebbe vissuto le beatitudini nel suo modo unico, facendo risplendere la luce di Dio in una miriade di colori diversi. 

Per questo condivido con voi questa vetrata del 1911. L'esplosione di colori di cui la ragazza parlava a proposito delle vetrate è qui in piena evidenza. Eugène Burnand, che ha realizzato i disegni preparatori per questa vetrata, era un uomo profondamente religioso.  Con un grande realismo, che nel 1911 era molto in anticipo sui tempi, ritrae i vari gruppi di persone e i loro diversi contesti culturali. 

Le Beatitudini dipingono la magnificenza di chi è Gesù in tutti i suoi colori. Come i santi, forse anche noi possiamo aggiungere il nostro pezzo di vetro colorato alla finestra di Cristo e lasciare che la sua luce risplenda davvero attraverso di noi. 

Condividi questa lettura del Vangelo

Vi è piaciuta questa lettura del Vangelo e questa riflessione artistica?

Partecipa alla discussione su quest'opera d'arte e sulla lettura del Vangelo

Subscribe
Notify of
0 Commenti
Inline Feedbacks
View all comments

Letture correlate a Matteo 5:1-12a

27 febbraio 2021

Matteo 5:43-48

Prega per coloro che ti perseguitano

23 febbraio 2020

Matteo 5:38-48

Amare i propri nemici

16 febbraio 2020

Matteo 5:20-22,27-28,33-34,37

La vostra virtù dovrebbe andare più in profondità di quella del...

14 giugno 2021

Matteo 5:38-42

Se qualcuno vi ordina di fare un miglio, fatene due...

Unisciti alla nostra comunità

Oltre a ricevere la nostra lettura quotidiana del Vangelo e la riflessione sull'arte, l'iscrizione gratuita ti permette di: 

La missione di Christian Art è quella di offrire una lettura quotidiana del Vangelo abbinata a un'opera d'arte correlata e a una breve riflessione. Il nostro obiettivo è quello di aiutare le persone a crescere più vicino a Dio attraverso il magnifico abbinamento dell'arte e della fede cristiana.

CONNETTITI CON NOI

Unisciti alle oltre 40.000 persone che ricevono ogni giorno la nostra lettura del Vangelo e la riflessione artistica

Skip to content