Il panificio dei pancake,
Dipinto da Pieter Aertsen (1508-1575),
Dipinto nel 1560,
Olio su pannello
© Museo Boijmans Van Beuningen, Rotterdam

 

Il panificio dei pancake,
Dipinto da Pieter Aertsen (1508-1575),
Dipinto nel 1560,
Olio su pannello
© Museo Boijmans Van Beuningen, Rotterdam

 

Vangelo del 1 marzo 2022

La tua luce deve brillare agli occhi degli uomini

Matteo 5:13-16

Gesù disse ai suoi discepoli: Voi siete il sale della terra. Ma se il sale diventa insipido, cosa può renderlo di nuovo salato? Non serve a nulla e può solo essere gettato fuori per essere calpestato dagli uomini.

Tu sei la luce del mondo. Una città costruita sulla cima di una collina non può essere nascosta. Nessuno accende una lampada per metterla sotto una tinozza; la mettono sul lampadario dove risplende per tutti in casa. Allo stesso modo la tua luce deve risplendere al cospetto degli uominiaffinché, vedendo le vostre buone opere, rendano lode al Padre vostro che è nei cieli".

Riflessione sulla pittura

Oggi è martedì grasso, martedì delle frittelle, martedì grasso, carnevale, carnevale... come vogliamo chiamarlo. È il giorno prima del mercoledì delle ceneri. La nostra lettura del Vangelo da Matteo ci ricorda, prima di iniziare la Quaresima, come la nostra luce "deve brillare agli occhi degli uomini". La luce è menzionata nella lettura di oggi, e dall'altra parte della Quaresima, a Pasqua. La luce è centrale durante la Veglia Pasquale. La Quaresima elenca tra due letture di luce. 

Oggi è l'ultimo giorno per indulgere in cibo o cose che abbiamo intenzione di sacrificare per i prossimi quaranta giorni di Quaresima. Ecco perché la parola Carnevale per oggi è una buona parola da usare, poiché deriva dalle parole latine carnem levareche significa 'togliere la carne'. Quindi è un giorno in cui ci si libera delle cose della carne per prepararsi spiritualmente alla Quaresima. Mentre doveva essere un giorno per entrare già in uno stato riflessivo dell'anima, nel corso degli anni il martedì grasso è diventato un giorno per godere delle cose mondane per un ultimo giorno prima dei quaranta giorni di Quaresima. La Chiesa cercò di ripristinare la natura penitenziale di questo periodo già nel 1748. Papa Benedetto XIV istituì le "Quaranta Ore di Carnevale", con le quali si offrivano preghiere e si esponeva il Santissimo Sacramento nelle chiese durante i tre giorni precedenti il Mercoledì delle Ceneri. La sua lettera intitolata, 'Super Bacchanalibus". ha concesso l'indulgenza plenaria a chiunque adorasse il Santissimo Sacramento esposto in questo giorno. 

Il nostro dipinto di Pieter Aertsen mostra come molti di noi possono festeggiare oggi, facendo le frittelle. Secondo la tradizione popolare, in passato la gente faceva le frittelle il martedì grasso come un buon modo per consumare tutte le uova, il latte e il burro rimanenti (tutti i prodotti animali) che in certi paesi erano proibiti durante la Quaresima. Quindi, se stasera fate le frittelle, buon appetito!

Condividi questa lettura del Vangelo

Vi è piaciuta questa lettura del Vangelo e questa riflessione artistica?

Partecipa alla discussione su quest'opera d'arte e sulla lettura del Vangelo

Subscribe
Notify of
0 Commenti
Inline Feedbacks
View all comments

Letture relative a Matteo 5:13-16

11 giugno 2020

Matteo 5:20-26

Festa di San Barnaba

1 novembre 2019

Matteo 5, 1-12a

Ognissanti

14 giugno 2022

Matteo 5:43-48

Amate i vostri nemici e pregate per quelli che vi perseguitano...

15 giugno 2019

Matteo 5, 33-37

Dite "Sì" se intendete dire "sì", "No" se intendete "no".

Unisciti alla nostra comunità

Oltre a ricevere la nostra lettura quotidiana del Vangelo e la riflessione sull'arte, l'iscrizione gratuita ti permette di: 

La missione di Christian Art è quella di offrire una lettura quotidiana del Vangelo abbinata a un'opera d'arte correlata e a una breve riflessione. Il nostro obiettivo è quello di aiutare le persone a crescere più vicino a Dio attraverso il magnifico abbinamento dell'arte e della fede cristiana.

CONNETTITI CON NOI

Unisciti alle oltre 40.000 persone che ricevono ogni giorno la nostra lettura del Vangelo e la riflessione artistica

Skip to content