Un'allegoria dell'Antico e del Nuovo Testamento,
Pittura di Hans Holbein il Giovane (1497-1543),
Olio su pannello,
Dipinto nel 1530 circa
© Galleria nazionale scozzese

Un'allegoria dell'Antico e del Nuovo Testamento,
Pittura di Hans Holbein il Giovane (1497-1543),
Olio su pannello,
Dipinto nel 1530 circa
© Galleria nazionale scozzese

Vangelo del 15 marzo 2023

Non sono venuto ad abolire la Legge e i Profeti

Matteo 5: 17-19

Gesù disse ai suoi discepoli: 'Non pensate che io sia venuto ad abolire la Legge o i Profeti. Non sono venuto per abolirli, ma per completarli. In verità vi dico che, finché il cielo e la terra non scompariranno, non un solo punto, non un solo piccolo tratto scomparirà dalla Legge, finché non sarà raggiunto il suo scopo. Perciò l'uomo che trasgredisce anche uno solo di questi comandamenti e insegna agli altri a fare lo stesso, sarà considerato minimo nel regno dei cieli; ma l'uomo che li osserva e li insegna sarà considerato grande nel regno dei cieli".

Riflessione sulla pittura

Nel Vangelo di oggi, Gesù affermaNon pensate che io sia venuto ad abolire la Legge o i Profeti. Non sono venuto per abolirli, ma per completarli"". Sia l'Antico che il Nuovo Testamento sono ugualmente importanti e rilevanti per noi cristiani. Uno non può essere letto senza l'altro. Hans Holbein ha magistralmente dipinto questa idea su un unico pannello, dove Antico e Nuovo Testamento si incontrano, tutti parte della stessa storia... la storia di Israele.

Vi sono raffigurate varie scene dell'Antico e del Nuovo Testamento, ognuna chiaramente identificabile grazie alle scritte dorate. Il grande albero (rami morti a sinistra e rami fertili a destra) divide il dipinto: l'Antico Testamento a sinistra; il Nuovo Testamento a destra. Possiamo vedere, per elencarne solo alcuni:

In alto a sinistra: Mosè sul Monte Sinai mentre riceve i dieci comandamenti (Lex)
Al centro a sinistra: Adamo ed Eva sotto l'albero della conoscenza (Peccatum)
In alto a sinistra: il serpente di bronzo dato a Mosè per salvare gli israeliti (Mysterium Iustificationis)
In alto a destra: l'Angelo Gabriele che porta la croce verso la Madonna (Gratia)
Al centro a destra: Si vede Cristo seguito dai suoi discepoli (Agnus Dei)
In basso a destra: vediamo la vittoria di Cristo sulla morte e sul peccato, in antitesi alla disobbedienza di Adamo ed Eva (Vittoria Nostra)

Holbein riassume magistralmente parti della Bibbia in un unico pannello. Si noti come viene ritratta la persona umana: seduta tra il profeta Isaia (Antico Testamento) e San Giovanni Battista, che indica allo spettatore Cristo "l'Agnello di Dio". Inoltre, l'uomo (Homo nel mezzo) aveva trascurato la Legge di Mosè (Lex, a sinistra) che poi ha portato al peccato (Peccatum), portando infine alla morte spirituale (Mors); a destra Cristo ci offre la sua grazia (Gratia), giustizia (Justificatio nostra) illimitatamente la vittoria sulla morte (Vittoria Nostra).

Condividi questa lettura del Vangelo

Vi è piaciuta questa lettura del Vangelo e questa riflessione artistica?

Partecipa alla discussione su quest'opera d'arte e sulla lettura del Vangelo

Subscribe
Notify of
7 Commenti
Inline Feedbacks
View all comments
Andy Bocanegra
Membro
Andy Bocanegra
1 anno fa

Un bel dipinto da usare per la meditazione. Qui c'è molto da fare. L'Antico Testamento rimanda sempre a Cristo. Il podcast "La Bibbia in un anno" di padre Mike Schmitz è eccellente nel sottolineare come l'Antico Testamento sia legato al Nuovo Testamento.

Ultima modifica 1 anno fa da Andy Bocanegra
spazio per la grazia
Membro
spazio per la grazia
1 anno fa

Un quadro da guardare e da imparare sicuramente. Una volta ho cercato di ottenere una copia dell'Antico Testamento in una libreria cattolica. Il direttore mi disse che non esisteva: l'Antico e il Nuovo Testamento sono sempre insieme. Quel giorno ho imparato qualcosa sulla nostra storia cristiana!
Mi piace sempre vedere San Giovanni Battista nei dipinti: è una figura così grande e importante. Ma perché indossa un mantello così lussuoso? Sembra in contrasto con la sua solita pelle di animale? Siamo a metà della Quaresima e devo ammettere che la sto trovando difficile.

Patricia O'Brien
Membro
Patricia O'Brien
1 anno fa

Magistrale è la parola giusta. C'è molto da contemplare nel dipinto di oggi - e Cristo sembra così amorevole.... Grazie Patrick.

Chazbo M
Membro
Chazbo M
1 anno fa

Che dipinto meraviglioso! Sarebbe perfetto per una lezione di catechismo per bambini (o adulti).
Enrico VIII importò Holbein in Inghilterra come ritrattista, poiché non ne avevamo di decenti in patria.

Patricia O'Brien
Membro
Patricia O'Brien
1 anno fa
Rispondi a  Chazbo M

Proprio così, Chazbo! Nei Paesi Bassi e in Germania stavano perfezionando l'arte (letteralmente) e noi stavamo...🤔

spazio per la grazia
Membro
spazio per la grazia
1 anno fa
Rispondi a  Patricia O'Brien

Gran parte dell'arte religiosa pre-riforma andò perduta. Anche i legami con l'Europa erano molto più forti e abbiamo dovuto aspettare altri cento anni per il nostro Rinascimento inglese.

Chazbo M
Membro
Chazbo M
1 anno fa

E il Barocco ci è sfuggito in gran parte... Non riesco mai a capire quale sia il posto di Christopher Wren nel Rinascimento o nel Barocco. Se è barocco non è molto divertente, lol!!!

Letture correlate a Matteo 5, 17-19

7 marzo 2020

Matteo 5:43-48

Dovete amare il vostro prossimo

14 giugno 2019

Matteo 5, 27-32

Se il vostro occhio destro vi fa peccare, lacrimare...

11 giugno 2019

Matteo 5: 13-16

La tua luce deve brillare

12 giugno 2019

Matteo 5: 17-19

Non sono venuto ad abolire le leggi

Unisciti alla nostra comunità

Oltre a ricevere la nostra lettura quotidiana del Vangelo e la riflessione sull'arte, l'iscrizione gratuita ti permette di: 

La missione di Christian Art è quella di offrire una lettura quotidiana del Vangelo abbinata a un'opera d'arte correlata e a una breve riflessione. Il nostro obiettivo è quello di aiutare le persone a crescere più vicino a Dio attraverso il magnifico abbinamento dell'arte e della fede cristiana.

CONNETTITI CON NOI

Unisciti alle oltre 70.000 persone che ricevono ogni giorno la nostra lettura del Vangelo e la nostra riflessione sull'arte.

Skip to content