Sanctus Albanus decapitatus,
Il martirio di Sant'Albano da un manoscritto del XIII secolo della Vita di Sant'Albano, circa 1250
Dublino, Biblioteca del Trinity College, numero d'ordine MS E. I. 40, foglio 38r.
© Trinity College, Dublino

Sanctus Albanus decapitatus,
Il martirio di Sant'Albano da un manoscritto del XIII secolo della Vita di Sant'Albano, circa 1250
Dublino, Biblioteca del Trinity College, numero d'ordine MS E. I. 40, foglio 38r.
© Trinity College, Dublino

Vangelo del 20 giugno 2024

Sant'Albano, primo martire d'Inghilterra

Matteo 6:7-15

Gesù disse ai suoi discepoli: 'Nelle vostre preghiere non blaterate come fanno i pagani, perché pensano che usando molte parole si faranno ascoltare. Non siate come loro; il Padre vostro sa di cosa avete bisogno prima che glielo chiediate. Dovete quindi pregare in questo modo:

Padre nostro che sei nei cieli, sia santificato il tuo nome, venga il tuo regno, sia fatta la tua volontà, come in cielo così in terra".

Dacci oggi il nostro pane quotidiano. E rimetti a noi i nostri debiti, come noi li abbiamo rimessi ai nostri debitori. E non metterci alla prova, ma salvaci dal maligno.

Sì, se voi perdonate agli altri le loro mancanze, il Padre vostro celeste vi perdonerà le vostre; ma se voi non perdonate, il Padre vostro non perdonerà neanche le vostre mancanze".

Riflessione sulla pagina del manoscritto

Sant'Albano è venerato come il primo martire cristiano britannico di cui si abbia notizia e, quindi, come il protomartire britannico. Insieme ai santi Giulio e Aronne, Albano è uno dei tre martiri di cui si ha notizia nella Britannia romana. Si ritiene che sia vissuto tra la fine del III e l'inizio del IV secolo nella città romana di Verulamium, l'odierna St Albans, nell'Hertfordshire. Albano era un soldato romano pagano che si convertì al cristianesimo. Il momento cruciale della sua vita avvenne quando diede rifugio a un sacerdote cristiano, noto come Anfibalo, che stava fuggendo dalle persecuzioni. Profondamente colpito dalla fede e dalla pietà del sacerdote, Albano si convertì al cristianesimo e fu battezzato. Quando i soldati romani si misero alla ricerca del sacerdote, Albano si scambiò i vestiti con lui per permettere al sacerdote di fuggire. Di conseguenza, Albano fu arrestato e portato davanti alle autorità romane. Nonostante le minacce, si rifiutò di rinunciare alla sua nuova fede. Albano fu condannato a morte. Mentre veniva condotto all'esecuzione, furono riferiti vari miracoli, come il prosciugamento di un fiume per permettergli di attraversarlo. Sul luogo dell'esecuzione, apparve una sorgente d'acqua miracolosa e, secondo quanto riferito, al boia caddero gli occhi dopo aver giustiziato Albano. Fu decapitato su quella che oggi è conosciuta come Holywell Hill, intorno al 250 d.C..

Questa è la scena che viene rappresentata nel nostro manoscritto del 1250 d.C. circa. Mentre avviene la decapitazione, la colomba dello Spirito Santo vola via, gli occhi del soldato spuntano e la testa è appesa a un albero. Secondo la leggenda, dopo l'esecuzione la testa di Albano rotolò a valle e rimase appesa a un albero; sotto la testa spuntò un pozzo. Alla notizia dei miracoli, il giudice stupito ordinò di cessare le persecuzioni e iniziò a onorare la morte del santo. La Cattedrale di St Albans si trova oggi vicino al luogo in cui si ritiene sia avvenuta l'esecuzione, sulla Holywell Hill, e ai piedi della collina si trova un pozzo.

Si ritiene che la prima menzione del martirio di Albano si trovi nell'opera di Victricius De Laude Sanctorum (Elogio dei santi), 396 circa. Victricius era appena tornato dalla risoluzione di una disputa tra i vescovi della Britannia. Non cita Albano per nome, ma include un martire senza nome, che, "nelle mani dei carnefici disse ai fiumi di ritirarsi, per non essere ritardato nella sua fretta.." San Beda fornisce poi un resoconto molto più completo nella sua Storia ecclesiastica del popolo inglese, del 730 d.C. circa.

Sant'Albano. Prega per noi.

Condividi questa lettura del Vangelo

Vi è piaciuta questa lettura del Vangelo e questa riflessione artistica?

Partecipa alla discussione su quest'opera d'arte e sulla lettura del Vangelo

Subscribe
Notify of
53 Commenti
Inline Feedbacks
View all comments
Thimas@
Membro
Thimas@
25 giorni fa

Stavo guardando "kiss of live" che eseguiva "Midas touch" su u tube e mi sono quasi usciti gli occhi 😄

Giuseppe Keppler
Membro
Giuseppe Keppler
25 giorni fa

Bella riflessione questa mattina, padre Patrick, che modella un estratto del Vangelo, grazie.

Will Howard
Membro
Will Howard
25 giorni fa
Rispondi a  Giuseppe Keppler

Hmmmm ... e "come" modella Joseph?
Sempre che non le dispiaccia la domanda.
A meno che non si intenda in senso lato:
cioè: "La vita come martirio è una santificazione del nome di Dio... l'ultimo "bisogno" / desiderio che uno ha; la sua preghiera più perfetta ed essenziale". '

Jeanne M
Membro
Jeanne M
26 giorni fa

Sappiamo che Sant'Albano era un soldato romano, ma non da dove provenisse. Potrebbe provenire da quella che oggi chiamiamo Albania: "Si ritiene che il nome Albania derivi dagli Albanoi, una tribù illirica che viveva in quella che oggi è l'Albania centrale, a partire dal II secolo a.C.". Si pensa che anche il sacerdote che Albano proteggeva quando fu martirizzato, Anfibalo, sia stato ucciso in un secondo momento. Si ritiene che queste siano le parole pronunciate da Albano quando gli fu data la possibilità di ritrattare: "Adoro il Dio vero e vivente che ha creato tutte le cose". Queste parole sono ancora utilizzate nella preghiera dell'Abbazia di Sant'Albano.

Will Howard
Membro
Will Howard
25 giorni fa
Rispondi a  Jeanne M

Grazie Noelle per gli ennesimi dettagli di Sant'Albano.
E, BUONA FESTA

Come 'colonialista', credo di ricordare almeno una "ST. Alban's church" - "anglicana, a Toronto, credo - e di aver provato, da bambino, una sorta di riscaldamento del cuore per il 'nome'.

Penso che ci sia permesso amare la tradizione agiografica dei martiri della Chiesa - finzione o realtà. E qui non sostengo in alcun modo l'angusta concezione moderna della finzione come meno che vera - una storia subordinata!

Leggendo il commento di p. Giuseppe e guardando l'illuminazione con tutti i dettagli figurativi del "fantastico", mi meraviglio di come la tradizione e le leggende dell'uomo "Alban" arrivino a noi - anche se attraverso i fatti fondamentali della Fede. Come sopra, a proposito di Giuseppe, rifletto sul fatto che gran parte dell'Occidente considera il Vangelo e il Padre Nostro come un mucchio di chiacchiere e di sciocchezze arcaiche. Eppure, nella più grande ironia, noi della fede possiamo dare un senso a questi tempi sempre più terribili di mancanza di fede e di follia materiale/modernità - indiscutibilmente con la massima integrità storica - solo a partire dalla più profonda delle affermazioni: "Padre nostro, che sei nei cieli...".

Per quanto fantastica, e in effetti puramente di immagine/ proiezione figurativa e "immaginaria" sul "Dio inconoscibile", una tale affermazione, semplici parole, indica tuttavia il reale incapsulato. Il Dio-Uomo osa chiamare/nominare "G-o-d" suo/nostro "Padre"!!! Eppure qui è "modellata" (a proposito di Giuseppe) l'aspirazione/assenso della vera Arte. Non semplicemente i tentativi di rispecchiare un mondo passeggero di impressioni vane/finite "dell'uomo", ma spingersi fino a - so che sto saltando un pezzo - "il bello, il buono, il veramente vero".

Jeanne M
Membro
Jeanne M
26 giorni fa

Perché Sant'Albano non sia il santo patrono dell'Inghilterra è un mistero, è un patrono di casa e ben attestato. L'Abbazia della Cattedrale è magnifica, con la navata più lunga di qualsiasi altra cattedrale inglese.
È un enorme sollievo ricordarsi che Dio sa di cosa ho bisogno prima che lo chieda. Dopo aver riconosciuto il nostro Padre, dobbiamo chiedere cibo e perdono, sia per noi stessi che per gli altri. (Perdonatemi, ma a proposito di cibo, sapete che si può fare una deliziosa maionese con le uova sode, così facile!)
Adoro queste illustrazioni di manoscritti medievali. Così economiche, ma così vivide nella loro narrazione. Mi chiedo solo cosa ci sia in cima alla croce che il santo tiene in mano, sembra una testa simbolica.
Qui nel sud-ovest abbiamo un cielo senza nuvole, una benedizione e una gioia per i nostri agricoltori.
Vi auguro un bellissimo giorno più lungo dell'anno.

Chazbo M
Membro
Chazbo M
26 giorni fa
Rispondi a  Jeanne M

Ottima osservazione Noelle sul nostro santo patrono. Non potremmo cambiarlo? C'è anche San Pancrazio che sembra un bravo ragazzo.

Non sapevo questa cosa delle uova sode. L'altro giorno ho comprato due bottiglie di maionese all'ASDA. Una era descritta come maionese e l'altra come vera maionese. Ho intenzione di confrontarle...

Mi è stato detto che la salsa è stata inventata a Mahon, la capitale di Minorca, poiché non c'erano prodotti caseari disponibili per la produzione di salse. È vero? Probabilmente no!

Elvira
Membro
Elvira
26 giorni fa
Rispondi a  Chazbo M

Infatti Chazbo!!!. In Mahon è affermato, "mahonesa" non "maionese"

Jeanne M
Membro
Jeanne M
26 giorni fa
Rispondi a  Chazbo M

Ecco, è proprio minorchino. La versione "inglese": Basta un frullatore per rendere liquide le uova con olio d'oliva, aceto di vino, un po' d'acqua per dare consistenza, sale, pepe, senape e uno spicchio d'aglio. Io aggiungo un bel po' di erbe del giardino. Si può usare come crema da spalmare sul pane o sul pane tostato, oppure si può preparare una maionese leggermente più liquida. Molto più buona di quella comprata! E meno rischioso dell'uso di uova crude, se qualcuno è incline a una brutta reazione. 🥣

Elvira
Membro
Elvira
25 giorni fa
Rispondi a  Jeanne M

La tua ricetta è molto simile alla mia...la uso per molti piatti.... Il problema della mahonese sono le uova crude.... Il calore intenso favorisce la proliferazione dei batteri e alcune emulsioni, come le salse e la maionese, diventano una fonte di rischio per lo sviluppo di infezioni come la salmonellosi, che può portare a gravi intossicazioni. Comunque è una salsa che ci piace molto in estate..... , la adoro!!! . Ho sempre fatto la mahonese senza uova... per i pasti e le feste all'aperto...

Jeanne M
Membro
Jeanne M
25 giorni fa
Rispondi a  Elvira

Mi sono ammalata a Madrid dopo aver mangiato l'ensaladilla rusa un'estate, per fortuna non molto! Maionese senza uova con - crema di formaggio?

Elvira
Membro
Elvira
25 giorni fa
Rispondi a  Jeanne M

Oooh, povera Noelle... ogni estate veniamo a sapere di qualche caso di intossicazione... Dobbiamo stare molto attenti...
Per la "lactonnaise": Una parte di latte per due di olio: 100 ml di latte per 200 ml di olio, 2 cucchiai di aceto e sale.

Chazbo M
Membro
Chazbo M
25 giorni fa
Rispondi a  Elvira

a mi no me gusta esta receta!!!

Elvira
Membro
Elvira
25 giorni fa
Rispondi a  Chazbo M

Ja ja ja ... Amigo mío... ¿por qué no te gusta? E' vegano!!!

Chazbo M
Membro
Chazbo M
25 giorni fa
Rispondi a  Elvira

Non mi piace il leche in un'insalata. Mi sembra una cosa del nord Europa - forse alemanna. Nel Mediterraneo l'aceite e l'aceto sono gli ingredienti con gli huevos!!!

Jeanne M
Membro
Jeanne M
26 giorni fa
Rispondi a  Chazbo M

Vogliamo un santo che sembra prendere il nome da una stazione ferroviaria? !!

Elvira
Membro
Elvira
26 giorni fa

Un figlio ha "qualcosa" a cui il padre/madre non riesce a resistere, senza riuscire a spiegare bene perché.... Così è questo essere padre/madre.... Anche a Dio succede..... Gesù ci ha dato il segreto, insegnandoci a pregare, partendo da quella parola magica che può fare tutto, se la diciamo con il cuore: "PADRE". Non importa quante parole diciamo. Non importa se le frasi hanno un senso o una bellezza letteraria. Ciò che conta per Lui è che siamo noi, i suoi figli, a rivolgerci a Lui.
Un "Padre nostro", pregato come atto di amore e dedizione, prende da Dio ciò di cui abbiamo più bisogno. Ogni sua parola può aiutarci a fare una nuova preghiera, perché contiene le verità più profonde della nostra fede. Che Egli è nostro Padre; ne consegue che ci ama, che ci ascolta, che si prende cura di noi, che ci aspetta in cielo. Che la nostra vita ha un senso nel cercare la sua gloria, nell'instaurare il suo Regno nel mondo, nel compiere la sua volontà. Che si prende cura dei pericoli e ci dà il cibo e la forza spirituale di cui abbiamo bisogno per percorrere il cammino verso di Lui.
Forse fin da piccoli ripetiamo, con maggiore o minore devozione, la grande preghiera del cristiano. Ma senza dubbio, ogni volta che lo facciamo, Dio "interrompe tutte le sue occupazioni" per ascoltarci e servirci come il migliore dei genitori.

Chazbo M
Membro
Chazbo M
26 giorni fa
Rispondi a  Elvira

Grazie Elvira. È così bello sapere che Egli ci ascolta ogni volta che gli parliamo.

Credo di aver detto in precedenza che alcuni rabbini chiedono alle loro congregazioni di pregare il Padre Nostro. Lo trovano compatibile con la loro fede.

Jeanne M
Membro
Jeanne M
26 giorni fa
Rispondi a  Chazbo M

Non lo sapevo, Chazbo, interessante.

Elvira
Membro
Elvira
25 giorni fa
Rispondi a  Chazbo M

È molto interessante quello che dici sui rabbini e sulla preghiera del Signore. Una preghiera molto legata alla Torah.... Ebrei e cristiani hanno molte cose in comune.... Il Padre Nostro di Matteo fa parte di una catechesi per ebrei convertiti. Gesù riassume tutto il suo insegnamento in sette preghiere rivolte al Padre. In queste sette petizioni riprende le promesse dell'Antico Testamento e chiede al Padre di aiutarlo a realizzarle. Le prime tre parlano del nostro rapporto con Dio. Per ristabilire la relazione con Dio, Gesù chiede (a) la santificazione del Nome rivelato nell'Esodo in occasione della liberazione dall'Egitto; (b) chiede l'avvento del Regno, atteso dal popolo dopo il fallimento della monarchia; (c) chiede il compimento della Volontà di Dio, rivelata nella Legge che era al centro dell'Alleanza. Il Nome, il Regno, la Legge: sono i tre assi tratti dall'Antico Testamento che esprimono come dovrebbe essere il nuovo rapporto con Dio. Gli altri quattro hanno a che fare con il nostro rapporto con gli altri. Le quattro petizioni sono: Pane, Perdono, Vittoria, Libertà. Anche queste sono strettamente legate all'Antico Testamento e quindi presenti nei libri della Torah... La petizione "Pane quotidiano" ricorda la manna di ogni giorno nel deserto. La richiesta di "perdono dei debiti" ricorda l'anno sabbatico che obbligava i creditori a condonare i debiti ai fratelli. L'obiettivo dell'anno sabbatico e dell'anno giubilare era quello di annullare le disuguaglianze e ricominciare da capo. La petizione "non cadere in tentazione" ricorda gli errori commessi nel deserto, dove il popolo cadde in tentazione.

Chazbo M
Membro
Chazbo M
25 giorni fa
Rispondi a  Elvira

Sei così colta e interessante Elvira!

Jeanne M
Membro
Jeanne M
26 giorni fa
Rispondi a  Elvira

Una meditazione stimolante, Elvira, grazie. Spero che tu abbia ricevuto i miei ringraziamenti per la tua ricetta dell'altro giorno. 💐💐🥐

Elvira
Membro
Elvira
25 giorni fa
Rispondi a  Jeanne M

Spero che quando sfornerai i panini mi dirai com'è andata...👩🏻‍🍳🥯😋 Io li ho fatti quando i bambini erano piccoli..., non li faccio da molto tempo

Patricia O'Brien
Membro
Patricia O'Brien
26 giorni fa

Ho letto questo su un altro sito oggi:
Quando scegliete di perdonare un'altra persona, e se i vostri sentimenti non seguono immediatamente, continuate a perdonarla nel vostro cuore. Pregate per loro. Cercate di cambiare il modo in cui pensate a loro. Non soffermatevi sul dolore che vi hanno inflitto. Pensate invece alla loro dignità di persone, all'amore che Dio ha per loro e all'amore che dovete continuare a nutrire per loro. Perdonate, perdonate e perdonate ancora. Non fermatevi mai e non stancatevi mai di questo atto di misericordia. Se lo fate, potreste anche scoprire che i vostri sentimenti e le vostre passioni alla fine si allineano con la scelta che avete fatto.

Chazbo M
Membro
Chazbo M
26 giorni fa
Rispondi a  Patricia O'Brien

Meraviglioso!

Elvira
Membro
Elvira
26 giorni fa
Rispondi a  Patricia O'Brien

Le tue parole con grande contenuto....🧡 e grande profondità

Jeanne M
Membro
Jeanne M
25 giorni fa
Rispondi a  Patricia O'Brien

Grazie, Patricia, parole di grande ispirazione.

Rosemary Hart
Membro
Rosemary Hart
25 giorni fa
Rispondi a  Patricia O'Brien

L'ho copiato per conservarlo e ricordarlo. Grazie, Patricia!

spazio per la grazia
Membro
spazio per la grazia
26 giorni fa

Che immagine affascinante abbiamo questa mattina. È piena di vita e di vigore. Sospetto che un tempo anche i colori fossero splendidi. L'albero è molto stilizzato ma grazioso, con i suoi rami arricciati e il sangue del martire che gocciola dalla sua testa sospesa saldamente su un ramo - sembra essersi attaccato senza alcun aiuto mortale!
Ai lati dell'albero gli uomini sono ammassati - forse troppi volti per la quantità di corpi? Alcuni impugnano lance che spuntano oltre l'inquadratura e il loro abbigliamento è molto ben disegnato e fluisce con naturalezza.
Al centro il boia si tiene in mano i bulbi oculari mentre la sopravveste gli scorre dietro. Tra lui e il santo vola lo Spirito Santo con una piccola aureola e le ali spiegate a significare il volo.
A destra un uomo si china per prendere una croce dalla mano di Alban, il suo corpo sembra sospeso prima di schiantarsi a terra.
Un'illustrazione meravigliosa e una storia davvero meravigliosa.

Mi hanno parlato di Sant'Albano ai tempi della scuola. Una scuola e una parrocchia vicine sono intitolate a lui, quindi mi è diventato molto familiare.
Il dipinto ha catturato la mia attenzione molto più del Vangelo, che è molto familiare ma non va mai dato per scontato.

Sant'Albano di Gran Bretagna, prega per il tuo Paese e per i suoi cittadini mentre ci accingiamo a prendere decisioni importanti molto presto. Aiutaci a essere saggi e compassionevoli nelle nostre scelte, e sempre grati per i privilegi che sono stati acquistati per noi da te e da tanti altri santi martiri, e che ci sono stati dati dalla grazia di Dio Onnipotente.

Ultima modifica 26 giorni fa da spaceforgrace
Chazbo M
Membro
Chazbo M
26 giorni fa

Anche San Pancrazio fu martirizzato in questo periodo da Diocleziano, ma in Frigia, non vicino all'Inghilterra.

Per qualche motivo, a Londra c'è un'enorme stazione ferroviaria che porta il suo nome. Hanno provato a cambiare il nome in London Central, ma c'è stata una grande protesta e l'idea è stata abbandonata.

La nostra cuoca in Spagna aveva una statuetta di San Pancrazio che teneva in frigo. Usciva il giorno in cui c'era l'estrazione della lotteria in televisione. Se il suo numero non usciva, tornava nel frigorifero o, se lei si sentiva davvero delusa da lui, poteva fare un salto nel congelatore!!! Lol!

Jeanne M
Membro
Jeanne M
26 giorni fa
Rispondi a  Chazbo M

Un frammento meraviglioso, Chazbo. Qué divertido es!

Elvira
Membro
Elvira
25 giorni fa
Rispondi a  Chazbo M

La historia de vuestra cocinera en España es buenísima...🤣🤣🤣🤣🤣 Che San Pancracio sia fortunato per la lotteria lo sapevo.... ma che il povero santo debba stare in frigorifero a raffreddarsi.... ¡¡Es una pasada!!!❄❄❄❄❄

Jeanne M
Membro
Jeanne M
25 giorni fa

Amen, e grazie, SfG.

Chazbo M
Membro
Chazbo M
26 giorni fa

Questa è una citazione di un'ottima scrittrice di narrativa storica che mi piaceva molto quando ero ragazzo! Rosemary Sutcliff, che ha scritto "L'Aquila della Nona". Questa citazione si riferisce alla fine della Gran Bretagna romana alla luce delle invasioni anglosassoni. Potrebbe essere facilmente riproposta per i giorni nostri e con riferimento a un'altra dissolvenza culturale (spero di non essere troppo ottimista).

"A volte penso che siamo al tramonto... Può darsi che alla fine la notte si chiuda su di noi, ma io credo che il mattino tornerà. Il mattino spunta sempre di nuovo dalle tenebre, anche se forse non per le persone che hanno visto il sole tramontare. Noi siamo i Portatori di Lanterne, amico mio; per noi è importante tenere acceso qualcosa, portare avanti la luce che possiamo nell'oscurità e nel vento".

spazio per la grazia
Membro
spazio per la grazia
26 giorni fa
Rispondi a  Chazbo M

Mio nipote si è fatto comprare questo libro per il suo ultimo compleanno! Ricordo molto bene Rosemary Sutcliffe, come lei sono cresciuta con la narrativa storica. Di recente sono tornata nella biblioteca della mia infanzia ed è stata un'esperienza emozionante, visto che ci ho passato tanto tempo. Non è cambiata molto, con mia grande gioia!
Dovrò chiedere a mio nipote se l'ha già letto!

Chazbo M
Membro
Chazbo M
26 giorni fa

Ne dubito SFG. I giovani oggi non leggono molto, anche se tuo nipote potrebbe essere un'eccezione.

Jeanne M
Membro
Jeanne M
25 giorni fa

Hai vissuto nella stessa zona per la maggior parte della tua vita, SfG? Ho vissuto in circa 26 case diverse, senza contare i numerosi spostamenti prima dei 4 anni. Conto le persone che hanno radici molto fortunate..... ma so di essere in buona compagnia. 🏚

Jeanne M
Membro
Jeanne M
26 giorni fa
Rispondi a  Chazbo M

Concordo, Chazbo, uno dei miei preferiti da bambino, e grazie per la grande citazione.

Chazbo M
Membro
Chazbo M
26 giorni fa

Una bella storia di un primo credente. È un peccato che Sant'Albano sia una città così noiosa! 🫣

Alys Blakeway
Membro
Alys Blakeway
26 giorni fa
Rispondi a  Chazbo M

Mi piace molto St. Alban e la cattedrale è affascinante.

spazio per la grazia
Membro
spazio per la grazia
26 giorni fa
Rispondi a  Alys Blakeway

Non ci sono mai stato ma sento che dovrei andarci...

Patricia O'Brien
Membro
Patricia O'Brien
26 giorni fa

In realtà dovrebbe essere un luogo di pellegrinaggio molto più noto, non credi? Potrei andarci...

Jeanne M
Membro
Jeanne M
26 giorni fa

Vale davvero la pena di visitarla, SfG, e la comunità ecclesiale è molto vivace.

Chazbo M
Membro
Chazbo M
26 giorni fa

Vai Alys - non è noioso, è davvero interessante. !

Monica Doyle
Membro
Monica Doyle
26 giorni fa

È la prima volta che sento parlare di Sant'Albano! Un grande uomo, a quanto pare. Sono colpito dalle parole di Nostro Signore questa mattina... "Il Padre vostro celeste sa di che cosa avete bisogno prima che lo chiediate..." Pura fiducia... Può essere questa la mia grazia per oggi, Signore? Credere alle Sue parole... Grazie 🌻

Elvira
Membro
Elvira
26 giorni fa
Rispondi a  Monica Doyle

Neanche io avevo sentito parlare di Sant'Albano... Visse negli stessi anni dei fratelli San Marco e San Marcelliano..., citati da Jamie... , tutti e tre morirono in luoghi diversi durante le persecuzioni romane al tempo dell'imperatore Diocleziano. Qui conosciamo San Marcelliano..., infatti ho un buon amico che si chiama...

Jeanne M
Membro
Jeanne M
26 giorni fa
Rispondi a  Elvira

C'è un numero sorprendente di uomini di nome Alban, provenienti da Francia, Germania e Inghilterra, tra gli altri paesi, tra cui sacerdoti e sportivi. Non conosco nessun Marcellian, anche se Marcel viene dato abbastanza frequentemente. 😊

Chazbo M
Membro
Chazbo M
25 giorni fa
Rispondi a  Jeanne M

Albione deriva da Albano?

Jeanne M
Membro
Jeanne M
25 giorni fa
Rispondi a  Chazbo M

"Termine poetico o letterario per indicare la Gran Bretagna o l'Inghilterra (spesso usato in riferimento a tempi antichi o storici). Registrata nell'inglese antico, la parola deriva dal latino ed è probabilmente di origine celtica; in ultima analisi è legata al latino albus 'bianco', in allusione alle bianche scogliere di Dover". Grazie, Prof. Google.

Chazbo M
Membro
Chazbo M
25 giorni fa
Rispondi a  Jeanne M

Oh!

Elvira
Membro
Elvira
25 giorni fa
Rispondi a  Chazbo M

Il termine Albione mi ricorda il suo uso peggiorativo... "La perfida Albione" è un'espressione peggiorativa usata per riferirsi all'Inghilterra (o al Regno Unito) in termini anglofobi o ostili. È stata ampiamente pubblicizzata dall'uso ripetuto di Napoleone Bonaparte nelle cosiddette "guerre napoleoniche" o "guerre della coalizione" durante gli anni in cui governò in Francia.

Ultima modifica 25 giorni fa da Elvira
Chazbo M
Membro
Chazbo M
25 giorni fa
Rispondi a  Elvira

È vero - Napoleone non amava questo paese, ma noi lo chiamavamo "il ladro d'Europa"!

La Spagna vincolò per anni un enorme esercito francese, fino a un milione di uomini.

Elvira
Membro
Elvira
25 giorni fa
Rispondi a  Jeanne M

Aquí yo conozco a: Marcelo, Marcial, Marciano, Marcelino, Marceliano y en femenino a Marcela, Marcelina...

Letture relative a Matteo 6:7-15

3 marzo 2020

Matteo 6:7-15

Il Padre vostro sa di cosa avete bisogno prima che glielo chiediate

18 giugno 2020

Matteo 6:7-15

Padre nostro

23 giugno 2023

Matteo 6:19-23

Accumulate il vostro tesoro in cielo

2 marzo 2022

Matteo 6:1-6,16-18

Il Padre vostro che vede tutto ciò che si fa in segreto...

Unisciti alla nostra comunità

Oltre a ricevere la nostra lettura quotidiana del Vangelo e la riflessione sull'arte, l'iscrizione gratuita ti permette di: 

La missione di Christian Art è quella di offrire una lettura quotidiana del Vangelo abbinata a un'opera d'arte correlata e a una breve riflessione. Il nostro obiettivo è quello di aiutare le persone a crescere più vicino a Dio attraverso il magnifico abbinamento dell'arte e della fede cristiana.

CONNETTITI CON NOI

Unisciti alle oltre 70.000 persone che ricevono ogni giorno la nostra lettura del Vangelo e la nostra riflessione sull'arte.

Skip to content