Il Consiglio della Royal Academy seleziona i quadri per l'esposizione, 1875,
Dipinto da Charles West Cope (1811-1890),
Dipinto nel 1856,
Olio su tela
© Royal Academy of Arts, Londra; fotografo: John Hammond / Google Arts

Il Consiglio della Royal Academy seleziona i quadri per l'esposizione, 1875,
Dipinto da Charles West Cope (1811-1890),
Dipinto nel 1856,
Olio su tela
© Royal Academy of Arts, Londra; fotografo: John Hammond / Google Arts

Vangelo del 20 giugno 2022

Non giudicate e non sarete giudicati

Matteo 7:1-5

Gesù disse ai suoi discepoli: 'Non giudicate e non sarete giudicati; perché i giudizi che date sono i giudizi che avrete, e la quantità che misurate è la quantità che vi sarà data. Perché osservate la scheggia nell'occhio del vostro fratello e non notate mai la trave nel vostro? Come osi dire al tuo fratello: "Lascia che ti tolga la pagliuzza dall'occhio", mentre nel tuo c'è sempre una pagliuzza? Ipocrita! Togli prima la pagliuzza dal tuo occhio e poi vedrai abbastanza chiaramente per togliere la pagliuzza dall'occhio di tuo fratello".

Riflessione sulla pittura

Il nostro dipinto di Charles West Cope raffigura il Consiglio della Royal Academy che seleziona i quadri per la mostra estiva del 1875. Le opere d'arte vengono presentate e loro giudicano. Ogni anno, dal 1769, la Royal Academy organizza una mostra d'arte a partecipazione aperta, chiamata "The Exhibition" (la mostra) ma oggi nota come Summer Exhibition (mostra estiva). Le opere in mostra sono selezionate e organizzate dai membri della Royal Academy, che vi inseriscono anche le proprie opere, creando un mix eclettico di lavori di artisti affermati, talenti emergenti ed espositori esordienti. Oggi sono circa 15.000 le opere presentate ogni anno. Circa il 95% delle opere d'arte viene rifiutato: vengono valutate e ritenute non sufficienti per essere esposte.

Il "giudizio" di cui parla Gesù nella lettura di oggi è molto più ampio. Egli riconosce che viviamo in una cultura molto giudicante. Se siamo onesti con noi stessi, dobbiamo ammettere che siamo tutti colpevoli. Giudichiamo rapidamente i politici, i nostri amici, i calciatori... Abbiamo la tendenza a condannare e giudicare gli altri. Come dice Gesù, possiamo preoccuparci eccessivamente della pagliuzza nell'occhio di qualcun altro, mentre siamo arrogantemente incuranti della trave nel nostro.

Quando abbiamo un granello di polvere nell'occhio, i nostri occhi si gonfiano e le lacrime diminuiscono la nostra vista per alcuni minuti. Allo stesso modo, la nostra vista diminuisce quando ci concentriamo sui difetti degli altri. Gesù ci chiede di non lasciare che i difetti degli altri siano come polvere nei nostri occhi.

Condividi questa lettura del Vangelo

Vi è piaciuta questa lettura del Vangelo e questa riflessione artistica?

Partecipa alla discussione su quest'opera d'arte e sulla lettura del Vangelo

Abbonarsi
Notifica di
3 Commenti
Feedback in linea
Visualizza tutti i commenti
Patricia O'Brien
Membro
Patricia O'Brien(@marispiro)
3 mesi fa

Giudicare... è così facile da fare... bisogna essere sempre attenti!
Su una nota più leggera, una mia amica artista ha fatto accettare un dipinto per la mostra estiva della RA di quest'anno - tutte opere sul tema "Clima"; mi ha appena mandato un messaggio per dirmi che qualcuno lo ha acquistato, essendo oggi il giorno dell'anteprima, quindi non aperto al pubblico. È felicissima!

Michael Trudeau
Membro
Michael Trudeau(@michaeltrudeau)
3 mesi fa

Nel corso degli anni ho ascoltato diverse lezioni su questo passaggio; ma poiché mi capita facilmente di avere delle assi negli occhi, è bene ricordarmi che togliere un'asse, purtroppo, non è una cosa che si fa una volta sola.
Su un piano meno spirituale, mi ha fatto sorridere l'ironia con cui il diacono van der Vorst ha scelto questa particolare opera.

miguel vargas
Membro
miguel vargas(@miguel)
3 mesi fa

Ultimamente sono stato un po' condannato quando si parla di salute tra i credenti. Persone sovrappeso, che volutamente non mostrano alcun riguardo nel prendersi cura o nel trattare correttamente il loro "tempio". Alcuni hanno detto che l'esercizio fisico è una perdita di tempo perché il nostro corpo si sta comunque deperendo. Dio ci ha comandato di essere buoni amministratori di "tutto" ciò che ci ha affidato.

Letture correlate a Matteo 7:1-5

5 marzo 2020

Matteo 7:7-12

Chiedete e vi sarà dato

10 marzo 2022

Matteo 7:7-12

Bussate e la porta vi sarà aperta

23 giugno 2020

Matteo 7:6,12-14

Entrate per la porta stretta

25 febbraio 2021

Matteo 7:7-12

C'è un uomo tra voi che vorrebbe consegnare suo figlio...

Unisciti alla nostra comunità

Oltre a ricevere la nostra lettura quotidiana del Vangelo e la riflessione sull'arte, l'iscrizione gratuita ti permette di: 

La missione di Christian Art è quella di offrire una lettura quotidiana del Vangelo abbinata a un'opera d'arte correlata e a una breve riflessione. Il nostro obiettivo è quello di aiutare le persone a crescere più vicino a Dio attraverso il magnifico abbinamento dell'arte e della fede cristiana.

CONNETTITI CON NOI

Unisciti alle oltre 40.000 persone che ricevono ogni giorno la nostra lettura del Vangelo e la riflessione artistica

Passa al contenuto