Gettare le perle davanti ai porci (dalla serie dei "Proverbi fiamminghi"),
Dipinto da Pieter Brueghel il Giovane (1564-1638),
Dipinto dopo il 1600
Olio su pannello
© Wikimedia / Dorotheum Vienna

Gettare le perle davanti ai porci (dalla serie dei "Proverbi fiamminghi"),
Dipinto da Pieter Brueghel il Giovane (1564-1638),
Dipinto dopo il 1600
Olio su pannello
© Wikimedia / Dorotheum Vienna

Vangelo del 21 giugno 2022

Non gettate le vostre perle davanti ai maiali

Matteo 7:6,12-14

Gesù disse ai suoi discepoli 'Non date ai cani ciò che è santo; e non gettate le vostre perle davanti ai maiali, altrimenti le calpesteranno e poi si rivolteranno contro di voi, sbranandovi.

Trattate sempre gli altri come vorreste che gli altri trattassero voi: questo è il significato della Legge e dei Profeti.

Entrate per la porta stretta, perché la strada che conduce alla perdizione è larga e spaziosa e molti la prendono; ma è una porta stretta e una strada difficile quella che conduce alla vita, e solo pochi la trovano".

Riflessione sulla pittura

Nella lettura del Vangelo di oggi, Gesù ci dice: "Non gettate le vostre perle davanti ai porci". Che immagine esplicita e forte! Gesù intende dire che non dobbiamo sprecare le cose buone con persone che non le apprezzeranno. Questo non vuol dire che dobbiamo trattenerci dal testimoniare il Vangelo e dal condividere la Buona Novella con persone che potrebbero essere scettiche. Gesù stesso ha mangiato e insegnato ai peccatori, alle prostitute e agli esattori delle tasse. Dobbiamo condividere il Vangelo, ma quando diventa evidente che non è gradito, dobbiamo passare oltre. È una decisione che spetta a ciascuno di noi: quando passare oltre in una particolare situazione.

Mi piace pensare, però, che con ogni testimonianza delicata che facciamo del Vangelo, sia con le parole che con le azioni, qualcosa tocchi il pubblico o la persona che ascolta. Pensate all'acqua. L'acqua entra in una casa anche attraverso la più piccola delle crepe. Così come la grazia può entrare in una persona attraverso la più piccola fessura o la più piccola apertura che c'è. E una volta che l'acqua della grazia è entrata... chissà cosa può succedere!

Il nostro piccolissimo dipinto è di Pieter Brueghel il Giovane. Vediamo un uomo riccamente vestito che getta grandi perle davanti ai porci. Ma ne tiene ancora molte altre nel suo grembiule. Forse presto smetterà di gettare le perle... 

Condividi questa lettura del Vangelo

Vi è piaciuta questa lettura del Vangelo e questa riflessione artistica?

Partecipa alla discussione su quest'opera d'arte e sulla lettura del Vangelo

Abbonarsi
Notifica di
2 Commenti
Feedback in linea
Visualizza tutti i commenti
Patricia O'Brien
Membro
Patricia O'Brien(@marispiro)
5 giorni fa

Mi piacciono il vangelo, il riflesso e il meraviglioso dipinto. L'uomo sembra sprovveduto, ma come dice Patrick, potrebbe svegliarsi...

Jo Siedlecka
Membro
Jo Siedlecka(@jo-siedlecka)
5 giorni fa

Mi piace molto questa riflessione - l'analogia dell'acqua che entra nella fessura più piccola. Deve essere vero.

Letture correlate a Matteo 7:6,12-14

27 giugno 2019

Matteo 7, 21-29

Costruire la casa sulla roccia

20 giugno 2022

Matteo 7:1-5

Non giudicate e non sarete giudicati

23 giugno 2020

Matteo 7:6,12-14

Entrate per la porta stretta

25 febbraio 2021

Matteo 7:7-12

C'è un uomo tra voi che vorrebbe consegnare suo figlio...

Unisciti alla nostra comunità

Oltre a ricevere la nostra lettura quotidiana del Vangelo e la riflessione sull'arte, l'iscrizione gratuita ti permette di: 

La missione di Christian Art è quella di offrire una lettura quotidiana del Vangelo abbinata a un'opera d'arte correlata e a una breve riflessione. Il nostro obiettivo è quello di aiutare le persone a crescere più vicino a Dio attraverso il magnifico abbinamento dell'arte e della fede cristiana.

CONNETTITI CON NOI

Unisciti alle oltre 40.000 persone che ricevono ogni giorno la nostra lettura del Vangelo e la riflessione artistica